Calciomercato: Niang al Toro, Zappacosta saluta i granata

Pubblicato il autore: FARALDI1972 Segui

Davide Zappacosta

Chiude la sessione estiva del calciomercato. Gli ultimi arrivi degni di nota sono stati Nani alla Lazio Strinic e Duvan Zapata al Sampdoria e l’arrivo di Niang al Torino. L’allegria dei tifosi granata per l’acquisto di Niang è stato smorzata dalla notizia dell’avvenuta cessione di Davide Zappacosta al Chelsea dell’ex juventino Antonio Conte. Il Toro per la felicità di Cairo incassa la bellezza di 28 milioni di euro più bonus. Petrachi dopo la vendita di Zappacosta, ha chiuso un altro colpo in entrata, Ansaldi dall’Inter a titolo temporaneo ( prestito biennale con obbligo di riscatto). Altro colpo per la difesa granata è l’ex rossoblù Nicolas Burdisso svincolatosi dal Genoa.

Per i granata è stato un mercato buono e non ottimo, la dirigenza granata è riuscita a tenere il ‘ GalloBelotti , ha soffiato Berenguer al Napoli, ma se si vuole andare in europa, Zappacosta non doveva essere ceduto, passa il bilancio, ma per vincere ogni tanto bisogna osare, anche sforando  il bilancio stesso. Adesso la palla passa a Mihajlovic, alibi non ve ne sono più. Naturalmente De Silvestri non è Zappacosta. Ansaldi sarà oleato nei meccanismi del tecnico serbo? Il centrocampo è un pò debole, sperando che Joel Obi non si rompe. Era necessario privarsi di Marco Benassi? La dirigenza era pronta ad abbracciare Donsah, come mai non si è chiusa la trattativa? Certo della  partenza di  Acquah, ma Mihajlovic all’ultimo ha bloccato la sua cessione. Adesso c’è la sosta, sabato 2 settembre l’Italia affronterà la super Spagna, alla ripresa del campionato vedremo questi nuovi innesti in maglia granata. Immaginarsi un super attacco atomico, Niang – Ljajic – Falque – Belotti, ci sarà da divertirsi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Infortunio Correa durante Inter-Bologna: aggiornamenti
Tags: