Coppa Italia Serie C: Reggina-Catanzaro 1-0, al 72’ decide Bezziccheri

Pubblicato il autore: Enzo La Piana Segui


La Reggina si è aggiudicata la prima gara del turno eliminatorio della Coppa Italia serie C grazie alla rete di  Bezziccheri  al 72’ che ha regalato di fatto il derby tutto calabrese agli amaranto, che con un buon secondo tempo hanno convinto i  propri tifosi accorsi al Granillo, sudando la maglia contro un  Catanzaro, che  in virtù di questo risultato, dovrà affrontare il Rende nel secondo turno della Coppa Italia.

Una sfida “giovane” quella tra amaranto  e aquile giallo-rosse  e primo match ufficiale dopo la totale rivisitazione dell’organico e la preparazione precampionato.
La  compagine dello Stretto,  targata Maurizi – che in questi  giorni non ha mancato di far sentire la sua voce tramite i social: “Siamo pronti a dare tutto per onorare questa maglia “ – ha colto una vittoria  importante contro la compagine di mister Erra.

Il  tecnico di Colleferro nel confermare il suo 4-3-1- 2 ha dovuto fare a meno dell’estremo difensore Turrin, (problema fisico per lui ) ed ha schierato Cucchietti tra i pali con Licastro in panca unitamente ai nuovi arrivati Sparacello e Mezavilla.  Difesa fatta con la presenza di Porcino a sinistra, oltre a Laezza sulla destra, Di FilippoSolerio al centro. A metà campo,  confermato il trio MarinoDe Francesco Garufi, con Bezziccheri riferimento – dopo  l’ esclusione di Andrea Bianchimano, ormai separato in casa – alle spalle dei terminali offensivi  Tulissi Sciamanna.Mister Erra si è affidato al 4-3-3 e all’esperieza di calciatori già collaudati, con  il tridente offensivo è composto da Cunzi, Infantino e Zanini,  con il reggino doc. Puntoriere che è partito dalla panchina.

Leggi anche:  Juventus, Allegri: “Dybala e Morata salteranno i match con Chelsea e Torino”

Il gol di Bezziccheri, ha deciso una sfida in cui gli amaranto hanno dato  l’idea di essere una squadra che ha buon ritmo nelle gambe, con un buon De Francesco in cabina di regia, mentre i giallo-rossi, sono apparsi in vistoso ritardo di condizione, specialmente nella seconda frazione di gioco, nonostante valori tecnici superiori.La sfida, caratterizzata dal clima da derby sugli spalti, è stata avvincente e piuttosto combattuta, con gli amaranto che hanno messo in campo gioventù,  velocità e buoni schemi di gioco contro  un Catanzaro dotato di calciatori di categoria, abili nel controllare il gioco.Buona la circolazione del pallone dei padroni di casa, ma qualcosa in difesa logicamente è ancora da registrare. Resta comunque la positiva prestazione di tutta la squadra, che ha dato l’idea di sapere sempre cosa fare.

Leggi anche:  Serie C, Foggia-Juve Stabia 1-1: a Panico risponde Nicoletti

Le occasioni della prima frazione  sono state praticamente tutte di marca giallorossa, con il palo che ha salvato Cucchietti su un tentativo di Benedetti e con  lo stesso portiere ha negato la gioia della rete all’esperto Infantino.  In avvio di ripresa, però si è vista una Reggina più convinta , pronta a salire in cattedra e ad avere  la palla per passare in vantaggio con Tulissi che, davanti a Nordi, si fa ipnotizzare dall’ estremo difensore di Erra, con i padroni di casa molto più in palla fisicamente degli avversari.Un bel tiro di Fortunato, entrato al posto di un buon Marino, dai venticinque metri scalda le mani Nordi, mentre  tra gli amaranto spicca Garufi che gioca con grande personalità.E’ il preludio al gol che si  è concretizzato grazie alla rete griffata Bezziccheri, che quasi in acrobazia, ha deviato in rete, mettendo la sfera alle spalle dell’estremo difensore ospite.E’ il gol vittoria  che ha premiato la squadra dello Stretto, mettendo  la parola fine ad un bel derby di Calabria, vero antipasto di un campionato, che si aprirà sabato prossimo con gli amaranto impegnati in trasferta per un altro derby  tutto calabrese,  quello con il ripescato Rende.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: