Eusebio Di Francesco, la carriera dell’allenatore della Roma

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Eusebio Di Francesco è un allenatore di calcio che si è affermato in poco tempo se si considera che dall’esordio nella stagione sportiva 2008-09 nel Lanciano ha raggiunto in pochi anni nella stagione 2013-14 una panchina in serie A con il Sassuolo prima di approdare alla Roma.

Nato l’ 8 settembre 1969 a Pescara, durante la precedente carriera di calciatore ha ricoperto il ruolo di centrocampista e dagli esordi nelle giovanili del Pescara e’ approdato in club importanti come Piacenza, Ancona, Roma e molti altre società di serie B ed A. Terminata la carriera da calciatore nella Roma nel 2005, Di Francesco prova ad inserirsi come dirigente sportivo nella società della capitale ma da subito tradisce spontaneamente  quella che e’ la sua vera vocazione suggerendo formazioni e sostituzioni al mister Spalletti che in molti casi condivide le scelte di Di Francesco.

Leggi anche:  Juventus-Chelsea, le scelte di Allegri senza Dybala e Morata

Concluso il corso a Coverciano, fa il suo esordio come allenatore nella panchina del Lanciano nella stagione 2008-09 in serie C/1 ma questo non e’ un debutto positivo in quanto non viene apprezzato dalla dirigenza di casa che lo esonera nonostante i risultati della squadra non fossero negativi.Nelle due stagioni successive passa al Pescara dove ottiene nella prima stagione in serie C/1 la promozione in serie B dopo i play-off e nella stagione successiva in serie B un buon numero di vittorie ed un buon piazzamento in classifica.
Nella stagione 2011-12 passa al Lecce in serie A ma la societa’ pugliese non costruisce un organico di valore puntando molto su giovani giocatori non ancora pronti alla massima serie e il risultato e’ l’ ultimo posto e l’ esonero anticipato di Di Francesco senza che poi il Lecce riesca a risollevarsi nonostante il cambio alla guida tecnica.
Quindi nella stagione 2012-13 avviene il passaggio al Sassuolo in serie B che coincide con la vittoria del campionato e la storica promozione del club modenese in serie A dove si rivelera’ una matricola terribile fin dalla prima stagione in cui, a sorpresa ,riuscira’ a salvarsi ed a togliersi molte soddisfazioni anche contro club blasonati.Visto l’ ottimo lavoro svolto e la grande capacita’ di saper valorizzare molti giovani talenti Eusebio Di Francesco viene confermato per altre quattro stagioni nella panchina del Sassuolo formazione con la quale ottiene 82 vittorie su 174 incontri disputati in serie A che rappresentano un record per una formazione che di fatto ha lottato quasi sempre per non retrocedere.

Leggi anche:  Insigne al Napoli festeggia 400 presenze

Quindi nel giugno scorso la rescissione del contratto con il Sassuolo che lo vedeva legato a questa societa’ fino al 2019 e l’ esordio in una panchina di un club importante come la Roma dove Eusebio Di Francesco ( il padre gli impose il nome di un calciatore fuoriclasse portoghese ) aveva gia’ svolto il ruolo di giocatore e di dirigente sportivo ed oggi da allenatore aspira con i giallorossi ad accedere almeno alla Champions League.
Personalita’ riservata e tranquilla, anche se negli spogliatoi pare abbia diverse volte perso la pazienza, oltre che estremamente elegante, ha infatti prestato la propria immagine per alcune marche di occhiali, mister Di Francesco e’ padre di tre figli di cui il piu’ grande Federico nato nel 1994 e’ un giocatore di calcio del Pescara.

  •   
  •  
  •  
  •