Rende – Reggina 1 – 0 cronaca di una partita

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Va al Rende la vittoria nel primo derby in serie C contro la Reggina, dopo il ripescaggio in terza serie la matricola cosentina vuole ritornare ai vecchi fasti quando in serie C riusciva a sgambettare molte squadre blasonate.
L’impianto ” Marco Lorenzon” torna ad accogliere una gara di serie C dopo alcuni anni di serie D e l’ esordio e’ quello dei piu’ ghiotti un derby contro la blasonata Reggina che si sblocca solo all’ ottantunesimo ma e’ stato ricco di occasioni da goal da entrambe le parti e contrassegnato da un equilibrio e da bel gioco sottolineato dagli applausi ripetuti provenienti dagli spalti, tenendo anche conto che siamo solo alla prima giornata ma le squadre sembrano gia’ “in palla”.
Passiamo alla cronaca, il ” Marco Lorenzon” e’ gremito ma non al completo e sono presenti circa 150 spettatori della Reggina mentre il primo quarto d’ ora di gioco scorre via equilibrato senza grossi sussulti se si eccettuano due azioni del Rende con Ricciardo al decimo ed al quattordicesimo entrambe di poco fuori. Al ventesimo la prima azione della Reggina con Alberto De Francesco che a seguito di una punizione calciata da 25 metri colpisce la traversa, quindi la palla sbatte sul portiere locale e finisce in calcio d’ angolo, quest’ ultimo senza conseguenze.
Successivamemte tre azioni nel giro di 4 minuti quando abbiamo da poco superato la mezz’ ora: nella prima il portiere della Reggina Cucchietti para d’ istinto su Ricciardo che calcia da mezzo metro su assist del centravanti Gigliotti, sul fronte opposto il portiere del Rende Forte si mette in mostra evitando il gol di Sciamanna innescato da un assist del solito Alberto De Francesco, nella terza azione ci vuole tutta la reattivita’ di Porcino che con un provvidenziale ripiegamento evita ad Actis Goretta di creare un altro brivido per il portiere della Reggina Cucchietti.
Al quarantesimo ecco un’ azione molto favorevole per la squadra dello Stretto con Tulissi che sfonda sulla destra e mette in corridoio un pallone perfetto al centro con Sciamanna che batte di testa a botta sicura spedendo di poco a sinistra sul fondo.Prima del quarantacinquesimo altro pallone d’ oro di Tulissi su Porcino che si presenta a tu per tu col portiere Forte e spreca.All’ intervallo siamo ancora sullo 0 – 0.
Nel secondo tempo la musica non cambia con una prima azione al cinquantesimo per la Reggina ma Bezzicchieri spedisce sul fondo.A seguire al cinquantatreesimo Porcino si divora il goal del vantaggio a tu per tu con il portiere spedendo al lato.Quindi un occasione per la Reggina che spreca con Sciamanna neutralizzato dal portiere Forte.
A dieci minuti dalla fine la partita sembra ormai incanalata sullo 0 – 0 quando all’ ottantunesimo Ricciardo mette in rete su assist di Viteritti. La reazione della Reggina e’ veemente ma poco lucida soprattutto al momento di concludere in area e pertanto al novantesimo e’ il Rende che si procura un calcio di rigore , in quanto Solerio stende in area Ricciardo, che viene calciato da Vivacqua ma Cucchietti, il migliore in campo per la Reggina, si distende a sinistra e para.
L’ arbitro Variante dopo tre minuti di recupero fischia la fine dell’ incontro.

Leggi anche:  Mondo del calcio in lutto: morto il campione Romano Fogli
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: