Serie A 2017-18, le probabili formazioni della 2a giornata di campionato

Pubblicato il autore: Martina Del Mercato Segui
Probabili formazioni 22^ giornata Serie A

Probabili formazioni 22^ giornata Serie A

Archiviata la prima giornata della Serie A 2017/18, la 2a giornata, che si giocherà tra sabato 26 agosto e domenica 27, sarà sicuramente altrettanto interessante. In vista della seconda uscita stagionale, ecco le probabili formazioni di tutte le partite, tra cui il big match Roma-Inter, e la sfida Genoa-Juventus e Napoli-Atalanta. Il Milan ospiterà in casa il Cagliari.

Benevento-Bologna (Sabato, 26 agosto: ore 18.00). Prima in Serie A al Vigorito, fattore positivo o negativo? – Dopo una prestazione eccellente nel primo tempo contro la Sampdoria il Benevento è alla ricerca dei primi punti in Serie A. Per la prima volta tra le mura di casa, al Vigorito, la squadra neopromossa cerca il successo contro il Bologna. Il fatto di giocare in casa, però, può essere sia un fattore positivo che negativo, tutto dipende dalla formazione che schiererà Marco Baroni per la prima al Ciro Vigorito. Il Bologna di Donadoni non si farà di certo trovare impreparato, alla ricerca della prima vittoria in questa stagione.

Benevento – Mister Baroni cambierà poco rispetto alla prima partita contro la Sampdoria: in porta ci potrebbe essere Belec. Davanti a lui troverebbero conferma Costa, Lucioni e Letizia. In dubbio solo Venuti, in ballottaggio con Di Chiara. Dopo il gol di ottima fattura potrebbe partire titolare ancora una volta Ciciretti, al fianco delle conferme dei nuovi arrivati D’Alessandro e Cataldi. In dubbio, invece, Viola. In attacco potrebbero essere confermati Coda e Puscas.

Aggiornamento – Trova conferma la presenza da titolare di Belec. In difesa, invece, al posto di Letizia, dovrebbe partire titolare Di Chiara.

Bologna – Pochi dubbi per mister Donadoni. In porta partirebbe titolare Mirante. In difesa confermati De Maio e Masina, ma in dubbio ancora Torosidis e Gonzalez. A centrocampo troverebbero conferma Taider, Di Francesco, Poli e Verdi, con il solo Nagy in dubbio. In attacco potrebbe essere confermato Destro.

Aggiornamento – La formazione che potrebbe essere titolare contro il Benevento, potrebbe vedere pochi cambiamenti in vista della partita di domani. Al posto di Gonzalez, infatti, potrebbe esserci Maietta.

Genoa-Juventus (Sabato, 26 agosto: ore 18.00). Juve in cerca di conferme: il Genoa replicherà l’impresa in casa? – L’anno scorso la Juventus si trovò in enorme difficoltà contro il Genoa di Ivan Juric. La formazione bianconera è piena di nuovi talenti e orfana solo di Bonucci. Il mercato del Genoa non ha portato enormi cambiamenti, se non per la cessione di Simeone prontamente arginata dall’acquisto di Lapadula. Le due formazioni potrebbero darsi battaglia per i tre punti, ma tutto dipende dalle tattiche dei due allenatori.

Leggi anche:  Infortunati Serie A: gli indisponibili della 4 giornata

Genoa – La formazione di casa potrebbe partire con Perin come portiere titolare. Davanti a lui, in difesa, potrebbe trovare conferma la presenza di Rossettini, Biraschi. In dubbio invece Gentiletti. A centrocampo potrebbero essere schierati Lazovic, Veloso, Bertolacci e Laxalt. In dubbio il solo Taarabt. In attacco confermato Golabinov, mentre il suo compagno di reparto potrebbe essere Pandev.

Juventus
– Dopo la vittoria per 3 a 1 contro il Cagliari e l’uso della prima volta in assoluto della VAR, ecco che i campioni d’Italia affrontano la prima sfida fuori dalle mura dell’Allianz Stadium. Ebbene non dovrebbero esserci scelte diverse dagli 11 scelti nella sfida contro la squadra sarda. In campo dal primo minuto potrebbe scendere la seguente formazione: Buffon, Lichsteiner, Rugani (i ballottaggio con Benatia), Chiellini, Alex Sandro, Khedira, Cuadrado, Pjanic, Dybala, Mandzukic e Higuain.

Aggiornamento – Per l’infortunio di Marchisio, occorso nelle ultime ore, il modulo di mister Allegri potrebbe cambiare. Con il 4-3-3 non troveranno spazio Khedira e Cuadrado ma Matuidi e Douglas Costa dal primo minuto.

Roma-Inter (Sabato, 26 agosto: ore 20.45). Incontro del recente passato, chi la spunterà? – Se come primo impegno stagionale l’Inter di Spalletti ha affrontato il recente passato della Fiorentina allenata da Pioli, nella seconda giornata sarà un altro big match: Roma-Inter. Spalletti e Sabatini, ds attuale dell’Inter, vedranno di fronte a loro Eusebio Di Francesco, attuale tecnico giallorosso, e Mochi, attuale ds. Una sfida che sa di rivincita anche nei confronti della società romanista, che non ha creduto in loro. Una sola arma possono avere a disposizione i due allenatori: i giocatori da schierare.

Roma –  La Roma di Di Francesco si potrebbe presentare con questa formazione contro l’Inter di Spalletti: Allison, Manolas, Fazio, Juan Jesus, Kolarov, De Rossi, Strootman, Perotti, Naiggolan, Defrel, Dzeko.

Inter – Spalletti potrebbe cambiare poco dalla sfida contro la Fiorentina. Ecco chi potrebbe scegliere. Handanovic, Miranda, Skriniar, D’Ambrosio, Nagatomo, Borja Valero, Perisic, Candreva, Vecino, Brozovic, Icardi.

Aggiornamento – Joao Mario potrebbe prendere il posto di Brozovic dal primo minuto nel centrocampo dell’Inter.

Torino-Sassuolo (Domenica, 27 agosto: ore 18.00) – Una sfida sempre ricca di emozione quella tra il Torino ed il Sassuolo. Orfani del loro precedente allenatore, i neroverdi, sfideranno il Torino di Mihajlovic. Entrambe le formazioni vengono da un pareggio e, quindi, cercheranno la vittoria a tutti i costi.

Leggi anche:  Sky o Dazn? Dove vedere Salernitana Atalanta in diretta tv e streaming

Torino – La probabile formazione dei granata potrebbe prevedere pochi cambi rispetto alla precedente sfida. Mihajlovic potrebbe dunque partire con questa formazione: Sirigu, Zappacosta, N’Koulou, Moretti, Molinaro, Acquah, Obi, Jago Falque, Ljajic, Berenguer, Belotti.

Aggiornamento – A centrocampo al posto di Obi potrebbe trovare spazio dal primo minuto l’ex Juve e Genoa, Rincon.

Sassuolo – Alla sua prima sfida contro il Torino con la sua nuova squadra, Christian Bucchi, potrebbe schierare questa formazione: Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Sensi, Magnanelli, Duncan, Berardi, Falcinelli, Politano.

Chievo-Lazio (Domenica, 27 agosto: ore 20.45) – La Lazio, vincitrice della Supercoppa Italiana, affronta il Chievo, vincitore nella prima sfida del campionato italiano 2017/18. Poco cambia nelle due formazioni: l’addio di Biglia e quello vicino di Keita, lasciano la Lazio con qualche dubbio sul mercato, che vede il solo arrivo del sostituto di Biglia, Lucas Leiva. Il Chievo, invece, non ha cambiato quasi nulla, tranne l’acquisto di Pucciarelli dall’Empoli, come punta.

Chievo –  Questa la probabile formazione della squadra allenata da Rolando Maran: Sorrentino, Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi, Castro, Radovanovic, Hetemaj, Birsa, Inglese, Pucciarelli.

Lazio – Simone Inzaghi, per portare a casa la prima vittoria di questa stagione, potrebbe affidarsi a questi 11 giocatori: Strakosha, Wallace, De Vrij, Radu, Basta, Lucas Leiva, Parolo, Luis Alberto, Lulic, Milinkovic-Savic, Immobile.

Crotone-Verona (domenica, 27 agosto: ore 20.45) – Prima vittima del Milan cinese il Crotone, prima vittima del Napoli di Sarri, il Verona. Entrambe le formazioni sono alla ricerca dei primi punti di questo campionato. Nessuna delle due mollerà facilmente, chi schiereranno rispettivamente Nicola e Pecchia?

Crotone – In campo allo Scida di Crotone, Nicola potrebbe affidarsi a questi 11 giocatori: Cordaz, Faraoni, Cabrera, Ajeti, Martella, Rohden, Mandragora, Barberis, Stoian, Trotta, Budimir.

Verona – La formazione titolare per Pecchia, potrebbe essere formata da: Nicolas, Ferrari, Caceres, Heurtaux, Souprayen, Romulo, Buchel, Bessa, Cerci, Pazzini, Verde.

Aggiornamento – Secondo le ultime notizie, potrebbe partire titolare, al posto di Ferrari, Zuculini.

Fiorentina-Sampdoria (domenica, 27 agosto: ore 20.45) – La brutta sconfitta contro la sua ex squadra per Pioli avrà portato il giusto spirito per affrontare la Sampdoria, vincente contro la neopromossa Benevento. Giampaolo però non si farà trovare impreparato e non darà per scontata la sconfitta.

Leggi anche:  Sky o Dazn? Dove vedere Inter Bologna in diretta tv e streaming

Fiorentina – Gli undici giocatori che potrebbero partire titolari per la Fiorentina di Stefano Pioli, potrebbero essere: Sportiello, Gaspar, Hugo, Astori, Olivera, Sanchez, Veretout, Chiesa, Benassi, Eysseric.

Aggiornamento – Victor Hugo potrebbe non partire titolare: al suo posto, Pezzella. Come, al posto di Sanchez, potrebbe partire titolare Badelj.

Sampdoria – Per Giampaolo pochi cambi per questa sfida. Infatti potrebbero essere confermati gli 11 titolari nella scorsa sfida. La formazione probabile potrebbe essere: Viviano, Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic, Barreto, Torreira, Praet, Ramirez, Quagliarella, Caprari.

Aggiornamento – Indecisione in porta: potrebbe partire titolare il giovane Puggione al posto di Viviano.

Milan-Cagliari (domenica, 27 agosto: ore 20.45) – Dopo la sfida contro il Crotone il Milan, forte del grande mercato e del gioco di Montella, sfida la formazione del Cagliari, battuta dalla Juventus nella scorsa sfida.

Milan – Donnarumma, Conti, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez, Kessiè, Montolivo, Calhanoglu, Suso, Andrè Silva, Borini.

Aggiornamenti – Dopo la partita di ieri, Montella penserebbe a integrare Musacchio al posto di Romagnoli, Locatelli al posto di Montolivo e Cutrone al posto di Andrè Silva.

Cagliari – Cragno, Padoin, Pisacane, Andreolli, Capuano, Barella, Cigarini, Ionita, Joao Pedro, Farias, Sau.

Aggiornamenti – Ionita perderebbe il posto da titolare a favore di Dessena, come anche Farias: al suo posto, Cop.

Napoli-Atalanta (domenica, 27 agosto: ore 20.45) – La sfida è sempre accesa: il bel gioco del Napoli contro quello elegante e tutto di prima dell’Atalanta di Gasperini. Come potrebbero schierare le loro formazioni Sarri e il tecnico dei bergamaschi?

Napoli – Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Zielinski, Jorginho, Hamsik, Callejon, Mertens, Insigne.

Atalanta – Berisha, Toloi, Caldara, Masiello, Hateboer, Freuler, Cristante, Spinazzola, Kurtic, Gomez, Petagna.

Aggiornamenti – A centrocampo cambia Gasperini: al posto di Cristante e Spinazzola potrebbero giocare De Roon e Gosens.

Spal-Udinese (domenica, 27 agosto: ore 20.45) – La neopromossa Spal, dopo il pari contro la Lazio, affronta l’Udinese, ancora alla ricerca dei primi punti in questo campionato.

Spal – Gomis, Oikonomou, Vicari, Vaisanen, Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa, Paloschi, Borriello.

Aggiornamenti – Oikonomou assente, potrebbe scendere in campo dal primo minuto Cremonesi.

Udinese – Scuffet, Wague, Danilo, Nuytinck, Pezzella, Fofana, Hallfredsson, Jankto, De Paul, Perica, Thereau.

Aggiornamenti – Assente Wague, prende il suo posto Angella. In attacco Lasagna al posto di Perica.

  •   
  •  
  •  
  •