Serie C Girone A 2017/18, Livorno-Gavorrano 2-1, le parole di Baroncelli

Pubblicato il autore: lorenzo muffato Segui

Serie C Girone A 2017/18- E’ cominciata anche la terza serie del calcio italiano, che da questa stagione ha ritrovato il proprio nome storico, Serie C. Dallo stadio Armando Picchi di Livorno, abbiamo visto una bella partita che ha visto la rimonta dei labronici che sotto per 0 a 1 contro il neo promosso Gavorrano ha messo in atto una difficoltosa scalata gettando il cuore oltre l’ostacolo. I ragazzi di Sottil, che stasera ha lasciato spazio a Baroncelli in virtù della squalifica, pur non disputando un buon primo tempo, sono riusciti nell’intento di rimontare lo svantaggio iniziale. Il Gavorrano ha disputato a sua partita, creando molteplici occasioni nel primo tempo, annullando il Livorno. Il goal iniziale del numero 10 Lombardi ha dato l’illusione del colpo grosso alla primissima in Serie C. La formazione labronica, si è rimboccata le maniche nella ripresa non facendo mai superare la metà campo offensiva degli ospiti. Così è arrivato il goal del nuovo acquisto arrivato direttamente dal Lecce, il francese Doumbia che ha raccolto un traversone di Franco della sinistra ed al 67’esimo minuto ha trafitto l’estremo difensore classe 1999 Salvalaggio. Il goal che fa esplodere l’Ardenza arriva al quarto d’ora dalla fine quando Pedrelli calcia dai 25′ metri di sinistro (non il suo piede) e la mette all’incrocio dei pali.

Leggi anche:  Le italiane in Europa: un primo bilancio delle "7 Sorelle"

Serie C Girone A 2017/18- Le parole di mister Baroncelli: “Non ho visto grandi problemi in fase difensiva. Stiamo lavorando con il nuovo modulo utilizzando come trequartista Ponce. Il nostro è stato un atteggiamento intelligente. Ci aspettavamo una partita così, loro si sono difesi per tutta la partita ed il goal è arrivato in virtù di una nostra distrazione. I ragazzi si devono divertire facendo girare il pallone, ci vuole pazienza prima di prima di trovare la via del goal. La nostra è stata una reazione intelligente”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: