SerieA: si scaldano i motori

Pubblicato il autore: Daniele La Rocca Segui

Oggi per tutti gli amanti del calcio è un giorno importante, parte la nuova stagione di SerieA Tim, si parte subito forte.
Si accendono i riflettori su una nuova ed entusiasmante stagione di calcio, che vedrà le big rinforzate per provare a far cadere i pluricampioni dal trono e le squadre di media classifica che daranno battaglia per assicurarsi i posti migliori e salvarsi anzitempo.

Prima a scendere in campo sarà la Juventus, campione in carica, che alle ore 18 se la vedrà contro il Cagliari all’Allianz Stadium (ex Juventus Stadium); alle 20:45 invece al Marc’Antonio Bentegodi di Verona sarà in scena l’Hellas Verona (neo promossa) contro il Napoli.

La Juventus inizia sicuramente sulla carta contro una squadra più debole, occhio però alle distrazioni, come ha sottolineato anche mister Allegri bisogna giocare tutti verso lo stesso obiettivo altrimenti la superiorità della rosa si perde per strada. Il Cagliari dal canto suo invece andrà in campo cercando di dare il suo meglio già dall’inizio stagione per cercare di raggiungere velocemente una tranquilla permanenza in SerieA.
Napoli che fino ad ora non ha ceduto nessuno durante la sessione di calciomercato e ha provveduto a integrare la rosa con due innesti come Mario Rui e Ounas; giocare con la stessa squadra dello scorso anno ma con una stagione in più di esperienza sulle spalle potrebbe essere un bel toccasana. Il Verona di Fabio Pecchia invece non ha molto da pretendere se non fare bella figura davanti ai propri tifosi e cercare dei punti importanti da subito, squadra neo promossa che vuole dimostrare di essere una squadra di SerieA e lo vuole dimostrare in campo.

Leggi anche:  Dove vedere SPAL-Vicenza? DAZN o Sky?

Domani alle 18 troviamo un match importante: Atalanta – Roma; gli orobici vengono da una stagione sugli scudi, un entusiasmo ed una forza di gruppo che pochi altri team hanno mostrato e nonostante le cessioni importanti giocheranno come sempre per vincere.
La Roma invece dopo il cambio di allenatore e un paio di cessioni eccellenti andrà in campo con la voglia di non perdere quel treno che riuscirà a tenere solo chi sbaglia di meno. Ci sarà da divertirsi.

Sempre domani, ma alle 20:45 scenderanno in campo tutte le altre squadre.

Le squadre partecipanti alla SerieA Tim 2017/18

Sicuramente il big match sarà quello fra Inter e Fiorentina: i viola dovranno far vedere che la loro squadra non si è ridimensionata dopo le cessioni di Borja Valero, Vecino, Rodriguez, Kalinic; solo per citarne alcune; inoltre proprio Vecino e Borja Valero ora giocano nell’Inter e subito affronteranno la loro ex squadra; i milanesi dovranno dimostrare che stanno invertendo la rotta e puntano in grande grazie a una guida come Luciano Spalletti, allenatore di grande esperienza e duttilità tattica, in grado di far giocare il bel calcio alle proprie squadre.

Leggi anche:  Serie A: Fiorentina – Inter sarà una bomba di emozioni

La Lazio neo vincitrice della Supercoppa italiana affronterà la neo promossa SPAL nel segno del bel gioco, Simone Inzaghi cercherà di lanciare altri giovani come ha ben fatto la scorsa stagione e punterà sulla maggiore esperienza di alcuni elementi; l’obiettivo della SPAL sarà di salvarsi e far vedere al paese che la promozione non è stata fortunosa o miracolosa ma meritata e voluta.

Bologna e Torino sono due squadre molto fisiche e molto tecniche allo stesso tempo, Donadoni vuole una salvezza veloce e forse qualcosa in più; Mihaijlovic cerca l’Europa con una squadra che ha trattenuto i migliori calciatori potrebbe essere proprio una delle sorprese di questa SerieA.

Per il Milan che ha tenuto il suo allenatore ma ha stravolto la rosa l’obiettivo è vincere, attenzione però alla trasferta di Crotone che già lo scorso anno ha mostrato delle insidie per chiunque si fosse avventurato sicuro della vittoria.
La Sampdoria affronta la neopromossa Benevento, match sulla carta agevole, anche se le neo promosse spesso possono nascondere delle sorprese, le stesse sorprese che hanno avuto le altre squadre che hanno affrontato i campani durante i play off di Serie B della passata stagione.

Leggi anche:  Dove vedere Ternana Parma? DAZN o Sky?

Sassuolo e Genoa si affrontano subito in una partita che servirà a capire come si troveranno gli emiliani con Bucchi, abituati per un lungo ciclo al bel calcio di Di Francesco; per i genoani ci sarà bisogno di mettere sin da subito nel cassetto la deludente passata stagione.

Udinese e Chievo in comune hanno un nome Luigi Del Neri, l’attuale allenatore dei friulani è stato il mister del famoso Chievo dei miracoli dei primi anni duemila; domani si affronteranno nell’equilibrio più totale, lo scorso anno vinse il Chievo per 2 reti a 1, ciò che accadrà domani, lo vedremo.

Alla fine della passata stagione di SerieA siamo rimasti alla Juventus che festeggiava lo scudetto, alla Roma che al 94° minuto dell’ultima giornata si qualificava alla Champions League grazie ad un gol di Perotti e al Crotone che festeggiava una salvezza, insperata almeno fino alla metà della stagione; oggi la SerieA accende di nuovo i riflettori: godiamocela.

  •   
  •  
  •  
  •