Spagna – Italia, Ventura sprona gli azzurri: “A Madrid per vincere”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui

La nazionale italiana sarà impegnata in due importanti sfide in vista delle qualificazioni ai Mondiali di Russia. Saranno due incontri decisivi quelli contro Spagna ed Israele per iniziare a credere nella qualificazione per andare in Russia. Il primo match è previsto per sabato 2 settembre contro la Spagna. Un incontro che si è già giocato tra le due squadre all’andata, in Italia a Torino, concluso con il risultato di 1-1. Adesso tocca alla sfida di Madrid, dove i nostri azzurri si giocano il tutto per tutto.  Ventura si dice fiducioso e conta di andare in Spagna e battere gli spagnoli. Nell’ultima conferenza stampa ha dichiarato che riuscire a battere la Spagna in casa propria dopo 70 anni sarebbe una grande impresa per i nostri: “Non perdo il sonno, sono anche un po’ eccitato. Ce la giocheremo, per vincere. Mi piace andare a fare questa partita. Vale per me e per i giocatori”.

Non è una strada facile quella delle qualificazioni, la Spagna ha un grande organico ed è pronta ad affrontare gli azzurri con Silva, Morata, Iniesta, Ramos, Piqué e Pedro, tra i migliori a disposizione di Lopetegui. La lista dei convocati di Ventura conta 25 italiani, tra i quali viene inserito di nuovo Mattia Perin, portiere del Genoa che torna in nazionale dopo il grave infortunio dello scorso anno, che lo ha tenuto tanti mesi lontano dal campo.
Italia e Spagna sono a pari punti in classifica (16), ma con delle sostanziali differenze. Gli spagnoli  hanno un DG +18 , mentre gli azzurri +14. Pareggiare questa partita sarebbe positivo per gli iberici, quindi l’Italia deve dare il massimo per vincere e portare la vittoria a casa, altrimenti la qualificazione diventa più dura, ma non impossibile con la quasi certezza degli spareggi a novembre.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

I convocati sono i seguenti. Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa). Difensori: Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Andrea Conti (Milan), Danilo D’Ambrosio (Inter), Matteo Darmian (Manchester United), Daniele Rugani (Juventus), Leonardo Spinazzola (Atalanta). Centrocampisti: Daniele De Rossi (Roma), Riccardo Montolivo (Milan), Marco Parolo (Lazio), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain). Esterni: Federico Bernardeschi (Juventus), Antonio Candreva (Inter), Stephan El Shaarawy (Roma), Lorenzo Insigne (Napoli). Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Eder Citadin Martins (Inter), Manolo Gabbiadini (Southampton), Ciro Immobile (Lazio).

  •   
  •  
  •  
  •