Youth League 2017/18, i gironi della Champions League dei giovani

Pubblicato il autore: Angelo Franchitto Segui

Ci siamo, nel pomeriggio di ieri sono stati sorteggiati i gironi per la Champion League stagione 2017/18. Finalmente, dopo quattro anni, l’Italia torna ad avere tre squadre nella fase a gironi.
La Champions Leaugue è il regno di grandi nomi, da Cristiano Ronaldo e Lionel Messi a José Mourinho, da Paolo Maldini a Pippo Inzaghi, da Beckham a Ronaldinho, da Ronaldo a Zanetti a tanti altri personaggi che sul campo, negli stadi di tutta Europa, hanno scritto pagine di storia del calcio.
Il Real Madrid è la squadra con la storia più vincente in questo torneo, ha conquistato la coppa per ben 13 volte e le ultime due sono state consecutive (2015/16 e 2016/17). Ma certo l’Italia non è stata molto da meno, il Milan vanta ben 7 coppe nel suo palmares. Ma il calcio non è fatto solo di stelle e di grandi giocatori. Il calcio è uno sport “giovane” (young in inglese), perciò bisogna credere nei giovani che si avvicinano al calcio, formarli e metterli in condizione di crescere e diventare i campioni di domani.

Leggi anche:  Roma, Mourinho potrebbe dare il benservito a tre giocatori

Anche per questo, la UEFA vuole che i ragazzi si mettano alla prova, non solo nei campionati giovanili e nei tornei nazionali delle primavere, ma anche confrontarsi con i giovani di club di altri paesi è un valido banco di prova per crescere e per essere notati da allenatori e osservatori.
Proprio per favorire questo incontro internazionale a livello europeo, la UEFA offre alle squadre giovanili di tutta Europa di giocare nella Youth League, una Champions in versione giovane, dedicata agli under 19.
La competizione è giovanissima, nata nella stagione 2013/14 è oggi alla sua quinta stagione. Pur riprendendo l’idea di far giocare le eccellenze del calcio delle varie nazioni europee (nello spirito della Champions), ha un formato differente rispetto al torneo dei grandi.
Si parte con la fase a gironi nella quale partecipano 32 squadre. Sono le stesse società che giocano la Champions e i gironi sono gli stessi dei club maggiori.

Leggi anche:  Super League: nessuna sanzione per Juve, Real Madrid e Barcellona

Gironi Youth League 2017/18:

Gruppo A: Benfica (POR), Manchester Utd (ING), Basilea (SVI), CSKA Mosca (RUS).
Gruppo B: Bayern Monaco (GER), Paris Saint-Germain (FRA), Anderlecht (BEL), Celtic (SCO).
Gruppo C: Chelsea (ING), Atletico Madrid (SPA), Roma (ITA), Qarabağ (AZE).
Gruppo D: Juventus (ITA), Barcellona (SPA), Olympiacos (GRE), Sporting Lisbona (POR).
Gruppo E: Spartak Mosca (RUS), Siviglia (SPA), Liverpool (ING), Maribor (SVE).
Gruppo F: Shakhtar Donetsk (UCR), Manchester City (ING), Napoli (ITA), Feyenoord (OLA).
Gruppo G: Monaco (FRA), Porto (POR), Beşiktaş (TUR), Lipsia (GER).
Gruppo H: Real Madrid (SPA), Borussia Dortmund (GER), Tottenham Hotspur (ING), APOEL (CIP).

Le otto squadre, vincitrici dei rispettivi gironi, accederanno direttamente agli ottavi di finale. Le squadre che si qualificheranno seconde nel girone dovranno superare un turno di spareggio contro le squadre provenienti dal percorso campioni nazionali  (che giocheranno in casa questo scontro diretto).
A partire dagli ottavi di finale, la competizione diventa ad eliminazione diretta con gare singole (non ci saranno partite di ritorno).
Le semifinali e la finale sono in programma per il 20 ed il 23 Aprile allo stadio Colovray di Nyon (Svizzera), che si trova di fronte la sede del UEFA.
Detentori del trofeo sono gli austriaci del Red Bull Salisburgo che, nella finale 2017, a Nyon hanno battuto i portoghesi del Benfica per 2-1.

  •   
  •  
  •  
  •