A Milano apre il negozio Adidas più grande d’Italia, ospite d’onore David Beckham

Pubblicato il autore: Andrea Gravina Segui


Milano è da sempre considerata in Italia la città delle opportunità dove poter ambire ad una svolta per la propria vita e per la propria carriera professionale. Una città che non dorme mai, dove oltre la moda e lo spettacolo, c’è sempre quel qualcosa che non ti aspetti dietro l’angolo. E in questi giorni appunto, oltre al tempio del calcio nostrano ovvero il San Siro, è possibile imbattersi in un vero e proprio campo da calcio collocato nella famosissima Piazza Duomo, calcando l’erba in una delle cornici più suggestive della città.


L’attrazione denominata “football stage” vedrà susseguirsi diverse tipologie di sfide, sia individuali che di squadra; lanciato in rete dall’hashtag #Heretocreate, con partecipanti illustri come il centrocampista dell’Inter e della Nazionale italiana Antonio Candreva ed il centrocampista juventino e della Nazionale bosniaca Miralem Pjanic, le persone comuni dovranno dimostrare di avere un approccio creativo allo sport per poi poter essere selezionate per aprire le porte della nuova “Home of creators” insieme a David Beckham. Si, perchè promoter ed ideatrice di quest’esclusiva è l’azienda tedesca Adidas, la quale venerdì 29 settembre alle ore 18 inaugurerà il negozio di sport più grande d’Italia e secondo nel mondo come estensione dopo quello di New York. E chi meglio allora del campione inglese volto di Adidas per eccellenza, ex Manchester e Real Madrid con un passato proprio nella città lombarda alla corte del Milan, incarna lo spirito dei creators ossia i talenti più puri che hanno sprigionato tutto il loro estro per diffonderlo con diverse espressioni a noi amanti dello sport.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN


Lo store nascerà in Corso Vittorio Emanuele II nel pieno centro cittadino e saranno 1.300 metri quadrati di stupore, con un design innovativo che riprende il concetto di “stadium” grazie ad una serie di elementi architettonici come le gradinate, gli spalti e il corridoio che conduce i giocatori sul campo di gioco, i quali saranno riprodotti nell’area dell’ingresso.
Adidas non si è fatta mancare proprio nulla ed ha istituito anche un evento in Parco Sempione dedicato alle donne, un training stage, dove il gentil sesso potrà dimostrare tutte le sue abilità in un circuito multisport progettato all’interno di un area attrezzata. Ospite speciale la ventenne campionessa di ginnastica artistica Elisa Meneghini.
Infine, per completare un trio di proposte, domenica scorsa sono stati protagonisti tutti i runner creator, i quali hanno accettato la sfida da parte dell’azienda tedesca di essere tra i partecipanti della prima “hidden run” della storia. La corsa è stata creata ed organizzata all’interno di un parcheggio multipiano a due passi dal Duomo, con un percorso creativo ed originale in parte all’aperto e in parte al chiuso nel quale i corridori hanno potuto sfidare loro stessi e gli altri.
Presenti come guest star due belli, famosi e sportivi come l’atleta lunghista e velocista italiano di origini statunitensi Andrew Howe e l’attore di svariati film di successo Luca Argentero.
La curiosità è molta, l’hype è a livelli altissimi ed è tutto pronto per vedere cosa mai si celi dietro le vetrine ancora serrate dello store sportivo, che immaginiamo, sarà il più visitato della nostra penisola.

  •   
  •  
  •  
  •