Calendario Serie B, oggi la 5.a giornata. Il programma dei match delle 20.30

Pubblicato il autore: Andrea Gravina Segui


Dopo l’anticipo di ieri sera tra Avellino e Venezia terminato in parità, oggi alle 20:30 si disputeranno tutte le altre 10 gare della 5a giornata di serie B, coincidente con il primo turno infrasettimanale della stagione. Fari puntati soprattutto su due big match, uno di scena allo stadio Barbera con il Palermo che ospita il Perugia ed al Tardini, teatro dell’incontro tra il Parma e l’Empoli.

Serie B 5.a giornata, il programma delle partite

ASCOLI – FROSINONE: i ciociari vittoriosi non senza fatica contro il Bari, condividono la leadership del torneo insieme al Perugia e ritrovano il loro attaccante Dionisi dopo la squalifica all’esordio. L’Ascoli della coppia Fiorin-Maresca invece lamenta 3 stop in 4 uscite ed è terzultima in classifica, serve una scossa.

CARPI – FOGGIA: C’è anche il Carpi nella momentanea vetta a 3 in serie B. Gli emiliani sono usciti indenni dal match di Cremona, con un punto per gli uomini di Calabro, mentre il Foggia di Stroppa ha imposto sull’1-1 il Palermo, dopo il doppio 5-1 subito contro Pescara e Avellino.

Leggi anche:  Telecronisti Serie B 6^ giornata: tutte le voci Sky e DAZN

PARMA – EMPOLI: Sfida di lusso tra due squadre candidate alla promozione in A. Il Parma ha incominciato malino, è reduce da due passi falsi senza gol all’attivo contro Brescia e Perugia. La squadra toscana invece è in ascesa, ancora imbattuta e alla ricerca del primo colpo in trasferta dopo i due punti tra Terni e Palermo.

BARI – CREMONESE: 3 k.o. di fila per il Bari dell’esordiente allenatore in B Fabio Grosso, che ha confinato la squadra pugliese nella coda della classifica dopo le buone premesse ai nastri di partenza del torneo cadetto. La Cremonese invece, tornata in categoria dopo 11 anni, non se la passa malissimo: zona playoff, 3 gare utili, 8 gol segnati e solo 4 subiti.

SPEZIA – NOVARA: piccoli passi verso la definitiva identità di squadra per gli ospiti allenati da Corini, due vittore negli ultimi 180′ dopo altrettanti k.o. nelle prime due giornate. Lo Spezia è ancora lontano dalla miglior forma e da una continuità di risultati, bloccato sul pareggio nell’ultima partita al Penzo contro il Venezia.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

PESCARA – VIRTUS ENTELLA: la squadra di casa allenata da Zdenek Zeman detiene dopo il Perugia l’attacco più prolifico del torneo con 12 segnature ma, dopo il Foggia, ha anche la difesa più battuta con 10 reti. Insomma, l’allenatore Ceco non si smentisce mai. Brilla Pettinari autore di 7 gol e pericolo annunciato per l’Entella che ha all’attivo solo una vittoria in stagione, nell’ultimo match in casa contro la Ternana.

TERNANA – BRESCIA: Al Liberati la Ternana, gradita rivelazione per filosofia offensiva, ospita un Brescia con difesa immacolata da ben 3 partite. Le due compagini viaggiano a braccetto a pari punti con un differente impatto offensivo: solo 2 reti per il Brescia, 6 reti invece per la squadra di Pochesci.

CITTADELLA – CESENA: gli ospiti di scena al Tombolato si aggrappano ai gol del bomber Cacia, sua la doppietta che ha steso l’Avellino e che lo portano a sole due reti di distanza da Schwoch (135 reti per il miglior realizzatore di sempre in serie B contro 133 per Cacia). Il Cittadella con 4 punti in classifica, ha faticato e non poco in trasferta, battuto da Frosinone e Novara, per cui l’impegno casalingo assume un’importanza notevole, la vittoria manca dalla 1a giornata.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

PRO VERCELLI – SALERNITANA: Si affrontano due delle tre squadre ancora senza vittorie in campionato. Grassadonia, per i piemontesi, cerca punti pesanti dopo lo 0-0 a Brescia contro la sua città natale Salerno, dove ha giocato ed allenato per un totale di 7 stagioni.
Avanti di 2 lunghezze rispetto alla Pro Vercelli ultima in classifica, i granata ripartono dopo il pareggio maturato in rimonta all’Arechi contro il Pescara.

PALERMO – PERUGIA: scontro diretto tra rivali ancora imbattute in campionato, i rosanero di Tedino sono votati al segno X da ben 3 turni e aspettano i gol della coppia Nestorovski-Trajkovski mentre gli umbri guidati da Giunti comandano la classifica del torneo grazie anche al miglior attacco con 13 reti, dove brilla nel tridente offensivo la stella di Cristian Buonaiuto.

  •   
  •  
  •  
  •