Infortunio Milik, ansia Napoli. Le parole del medico della Polonia

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Infortunio Milik, ore d’attesa per l’attaccante

Quasi un anno dopo il k.o. al ginocchio sinistro che lo costrinse a diversi mesi di assenza dai campi da gioco ieri sera è tornato l’incubo infortunio per l’attaccante del Napoli Milik. Il centravanti polacco, entrato al 70esimo minuto della gara contro la Spal,  ha abbandonato il terreno a pochi minuti dal triplice fischio finale a causa di un problema fisico che ha fatto tremare tutti i tifosi napoletani.  In un contrasto di gioco Milik ha poggiato male la gamba destra e si è accasciato al suolo dolorante. La dinamica dell’infortunio ha fatto gelare il sangue a tutti i componenti della panchina del Napoli ed agli stessi compagni di squadra in quei momenti impegnati a difendere il tre a due dagli attacchi della Spal.  Negli occhi di tutti, Milik compreso che ha lasciato il campo zoppicando ed in lacrime, sono immediatamente tornate le immagini dello scorso anno quando il polacco fu vittima di un grave infortunio con la maglia della propria Nazionale che costrinse Milik a 4 mesi di stop a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.
Nel corso delle ore l’ansia e la preoccupazione hanno lasciato spazio ad un cauto ottimismo circa le condizioni dell’attaccante polacco che questa mattina verrà sottoposto ad una risonanza magnetica al ginocchio destro che permetterà di fare una diagnosi esatta dell’infortunio.  Dopo l’iniziale spavento lo stesso Milik al termine della gara ha provato a pensare positivo “tranquillizzando” i tifosi del Napoli.

Leggi anche:  Sky o Dazn? Dove vedere Napoli Spartak Mosca in diretta tv e streaming

“Come sto? Non male, non è come l’altra volta”.

Un quadro un po più preciso, anche se ovviamente bisognerà attendere l’esito dei controlli di oggi, lo ha fatto il medico della Nazionale polacca che ha avuto modo di parlare con il giocatore dopo la gara contro la Spal. Jacek Jaroszewski ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sport.pl  che fanno ben sperare i tifosi del Napoli.

“Ho parlato con Arek, in televisione sembrava un problema grave ma secondo i medici del Napoli non si tratterà di un grosso infortunio, anche se ora si sa poco. Domani avremo i risultati della risonanza magnetica,  il Napoli vuole consultare uno specialista quindi aspettiamo per il verdetto. A volte, lesioni che sembrano orribili sono solo dei piccoli traumi ai legamenti laterali”.

  •   
  •  
  •  
  •