Infortunio Milik, oggi l’operazione per la rottura del legamento. I possibili tempi di recupero

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


È un incubo senza fine per Milik, che si ritrova a vivere il secondo infortunio da quando è arrivato nella squadra di Sarri, uno più grave dell’altro e con lunghi tempi di recupero. Non c’è pace per il numero 99 del Napoli, che sarà operato oggi per via della rottura del legamento. Un anno dopo l’infortunio al ginocchio sinistro, arriva lo stesso problema per il ginocchio destro. Nello specifico, l’attaccante del Napoli ha riportato una distorsione del ginocchio destro con interessamento del legamento crociato anteriore che ha subito una lesione, fortunatamente parziale.

Il giocatore della nazionale polacca si è infortunato sabato pomeriggio, quando il Napoli ha giocato contro la SPAL. Milik è subentrato al 70′ per sostituire Zielikski, verso la fine del match, dopo aver appoggiato male la gamba destra, si è accasciato a terra. Ha poi lasciato il campo zoppicando. Tra sabato e domenica sono stati effettuati tutti i possibili accertamenti, in modo da avere una diagnosi precoce e agire quanto prima. Domenica si sono avuti i primi risultati, poi la notizia: la diagnosi è stata confermata, Milik sarà operato immediatamente.

Leggi anche:  Juventus-Milan: 1-1, Rebic risponde a Morata

Arkadiusz Milik è arrivato a Villa Stuart (Roma) già nella giornata di ieri, domenica, per sottoporsi alle cure del Professor Mariani. Questa mattina verrà operato dall’equipe medica che si era già preso cura di lui lo scorso anno, rimettendolo in campo in tempi di recupero anche più veloci rispetto a quelli previsti, grazie anche alla voglia del giocatore che non ha mai mollato. Per un infortunio come questo sono generalmente previsti tempi lunghi per il recupero, si tratta di 4 o 5 mesi, ma ovviamente dipende anche da come reagisce il giocatore. A fine intervento, tra qualche ora, il Professor Mariani darà tutte le informazioni relative a Milik, indicando anche i tempi di recupero clinici, ovvero tra quanti giorni il ginocchio sarà guarito. Dal momento in cui viene definito guarito, inizierà per il giocatore tutta la trafila di riabilitazione, fino a sentirsi pronto per tornare in campo con la giusta condizione fisica. Out almeno 4 mesi.

  •   
  •  
  •  
  •