Infortunio Schick, il ceco si ferma ancora per un guaio muscolare. Incerti i tempi di recupero

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui


Si ferma ancora Schick. Il ceco era sceso in campo appena qualche minuto contro il Verona e ora si rtrova ancora alle prese con un infortunio. L’ex Sampdoria ha accusato nella partita con gli scaligeri un problema al retto femorale sinistro, lo stesso che già lo aveva costretto a fermarsi prima della gara con i blucerchiati poi rinviata per maltempo. Inoltre, in vista della trasferta contro il Benevento, i giallorossi rischiano di dover rinunciare anche a Radja Nainggolan, alle prese con un risentimento muscolare la cui entità sarà da valutare nelle prossime ore.

Esordio da titolare quindi che slitta ancora per Schick che rispetto al periodo della Samp dello scorso anno non trova pace. Il nuovo infortunio muscolare del ceco arriva a pochi giorni dall’edema muscolare al retto femorale della gamba sinistra. Era l’8 settembre, vigilia della sfida rinviata contro la Samp. Due giorni dopo altri accertamenti hanno evidenziato un miglioramento. Out nella prima giornata di Champions contro l’Atletico Madrid, di nuovo in campo negli ultimi minuti del match di sabato contro il Verona, al momento la sua unica presenza con la maglia della Roma. Infine oggi il secondo risentimento muscolare che gli fa saltare la trasferta di Benevento. Nelle prossime ore la società giallorossa diffonderà un comunicato ufficiale per spiegare nel dettaglio il problema al flessore occorso al calciatore e definire i tempi di recupero.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, dove vedere Torino-Lazio: streaming e diretta tv DAZN o SKY?