Ingaggi Milan, Bonucci il più pagato di tutta la Serie A. E Mauri sorpassa Suso…

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
mercato milan

Mercato Milan, potrebbe arrivare un ultimo colpo: è stato proposto Jankto, la situazione

Sono stati svelati dalla Gazzetta dello Sport tutti gli ingaggi dei giocatori di Serie A. Una speciale classifica che vede al primo posto assoluto uno dei nuovi arrivati in casa Milan: Leonardo Bonucci.
L’approdo in rossonero del nuovo capitano del Milan non è stato dispendioso soltanto in termini di soldi versati alla Juventus ma ha pesato molto anche sul monte ingaggi del Milan. Il difensore della Nazionale italiana, infatti, percepirà per i prossimi 5 anni uno stipendio annuale di 7,5 milioni di euro, la stessa cifra che alla Juventus, ex squadra di Bonucci, percepisce l’attaccante argentino Higuain. Proprio Bonucci ed Higuain rappresentano i “Paperoni” dei calciatori di serie A.

Indubbiamente la campagna acquisti faraonica condotta dal duo Fassone – Mirabelli ha portato ad un aumento del monte ingaggi della società rossonera. Costi questi spalmati in più anni ma che ovviamente andranno ad influenzare i conti economici del club milanista. Alle spalle di Bonucci, il secondo giocatore del Milan più pagato è il giovane portiere Gianluigi Donnarumma, al centro la scorsa estate di una vera e propria telenovela sul suo rinnovo contrattuale: il portiere rossonero percepisce 6 milioni di euro all’anno.  Alle sue spalle vi sono altri quattro nuovi arrivi: Kalinic e Biglia con 3,5 milioni di euro, Borini e Calhanoglu con 2,5 milioni di euro a stagione. A seguire Montolivo con 2,5 ed Abate con 2,3. Nella “media” gli ingaggi di altri due volti nuovi, Kessie e Rodriguez con 2,2 e 2,1 milioni di euro.

Leggi anche:  Capello sul Napoli: "Ha dimostrato di essere squadra. Sarà difficile raggiungerlo"

A quota 2 milioni a stagione vi sono Andrè Silva, Romagnoli, Bonaventura, Musacchio e Conti, poi Zapata con 1,7 milioni di euro, Antonelli con 1,5 milioni di euro a stagione mentre a 1,4 milioni di euro vi è Josè Mauri, in grado di strappare un ingaggio abbastanza alto a Galliani. Ad un milioni di euro troviamo Antonio Donnarumma, Paletta, Storari e lo spagnolo Suso. Proprio Suso rappresenta il caso più “anomalo” in questo nuovo Milan: il giocatore spagnolo è in scadenza di contratto nel 2019 ed in questi mesi sono iniziate le trattative per il rinnovo. Ovviamente, stando anche agli stipendi di altri suoi compagni di squadra, le pretese economiche del giocatore saranno diverse rispetto a quanto percepito fino ad ora ed il Milan sarà chiamato ad un importante sforzo per blindare il talento spagnolo. Sotto il milione di euro troviamo Gomez e Locatelli ( 0,8 ), Calabria ( 0,6 ) ed il baby bomber Cutrone, legato al Milan fino al 2021 con un contratto di soli 180 mila euro a stagione, destinato a salire.

Leggi anche:  Lega Pro: il Mantova trova la prima vittoria in campionato ai danni del Piacenza

Il nuovo monte ingaggi Milan per la stagione in corso ammonta a 117 milioni di euro, un dato molto più alto rispetto a quelli delle passate stagioni. Anche per questa ragione la qualificazione alla prossima Champions League diventa un fattore imprescindibile per il Milan che punta a tornare ai vertici in Italia ed in Europa grazie all’impegno della nuova proprietà cinese. Senza gli introiti derivanti dalla partecipazione alla massima competizione internazionale per club la società rossonera sarà chiamata a compiere dei veri e propri salti mortali per mantenere i conti in positivo.

  •   
  •  
  •  
  •