Juventus, pronto il rinnovo per Alex Sandro: cifre e dettagli

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello Segui

La Juventus pronta a blindare Alex Sandro

Il calciomercato estivo si è ufficialmente chiuso e nonostante numerose offerte folli arrivate dall’estero, ha visto diversi big rimanere in Serie A. Tra i casi più importanti c’è sicuramente quello di Alex Sandro, terzino sinistro della Juventus a lungo inseguito dal Chelsea di Antonio Conte. Quest’ultimo è arrivato ad offrire alla società bianconera la bellezza di 70 milioni di euro, cifra che avrebbe reso il brasiliano il difensore più pagato di sempre (record attualmente detenuto dal giovane francese Mendy). L’ad Beppe Marotta prima e Allegri poi, però, hanno sempre dichiarato l’incedibilità del classe 1991, ma determinante è stata anche la voglia di quest’ultimo di voler rimanere in Italia. Verosimilmente a gennaio o il prossimo luglio Alex Sandro finirà nuovamente nel mirino di qualche big europea e proprio per questo motivo la Juventus è pronta ad offrirgli un sostanzioso rinnovo di contratto. L’attuale accordo scade nel 2020, mentre la nuova offerta prevede un prolungamento di altre due stagioni e un aumento d’ingaggio dagli attuali 2,8 milioni di euro a 4,5, insomma ai livelli di molti big in rosa come Buffon, Pjanic e Khedira. Al momento, invece, non si parla dell’inserimento di una clausola rescissoria.

Leggi anche:  Telecronisti Serie B 6^ giornata: tutte le voci Sky e DAZN

Alex Sandro, l’evoluzione tattica del brasiliano

Cedere il brasiliano non sarebbe stata una mossa saggia da parte della Juventus, soprattutto perché alternative valide sul mercato non ci sono, poiché giocano già tutte in grandi club, ovvero i vari Alaba, Marcelo, Jordi Alba e Filipe Luis. I bianconeri l’hanno capito, ma hanno visto anche la crescita che Alex Sandro ha avuto negli ultimi tre anni, una crescita che ha dato ragione alla società, la quale lo pagò 24 milioni, cifra all’epoca ritenuta da molti un azzardo. Molti insinuavano dubbi sul rendimento difensivo, ma con il tempo (non molto in verità) l’ex terzino del Porto ha capito i meccanismi del campionato italiano, dove intelligenza tattica e fase difensiva sono elementi indispensabili per un giocatore e una squadra che vuole vincere. Ovvio, poi, che può e deve ancora migliorare da questo punto di vista. Per quanto riguarda la fase offensiva, invece, Alex Sandro rappresenta un’arma micidiale nella formazione bianconera, sia che si giochi con il 3-5-2 o anche nel nuovo 4-2-3-1. Basti pensare che nelle ultime due stagioni sono state 90 le occasioni create su azioni del brasiliano, 21 in più di qualsiasi altro difensore. Considerata la sua enorme qualità, però, deve migliorare molto di più sui cross.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Juventus - Sampdoria: streaming e diretta TV, SKY o DAZN?

Nell’ultima stagione ha avuto davanti sulla sua fascia Mario Mandzukic e anche in questa appena iniziata il croato è stato confermato in quel ruolo. La sensazione, però, è che nei prossimi mesi l’ex Bayern potrebbe tornare ad occupare la posizione di attaccante vero, anche perché nell’ultima sessione di mercato la Juve si è assicurata due tra i migliori esterni in circolazione, ovvero Bernardeschi e Douglas Costa. L’accoppiata a sinistra tutta brasiliana è quella che sembra stuzzicare maggiormente il tifo bianconero e non è escluso che già dopo la sosta per le nazionali Allegri possa schierarla in campo dall’inizio nell’anticipo di sabato 9 settembre contro il Chievo allo JS.

  •   
  •  
  •  
  •