La Roma di Di Francesco vince e convince contro l’Udinese

Pubblicato il autore: Elena Caruso Segui

Eusebio Di Francesco porta la Roma alla vittoria

Dopo il passo falso contro l’Inter la Roma di Di Francesco si ritrova e non si ferma più. I giallorossi conquistano la quarta vittoria in sei gare (una sola sconfitta contro l’Inter e il match ancora da giocare contro la Sampdoria sospeso per le avverse condizioni climatiche) e si mantengono nella scia delle grandi sempre vittoriose nelle ultime partite.

La partita è abbastanza equilibrata in avvio con qualche occasione da una parte e dall’altra ma la Roma cresce rapidamente e gioca con sicurezza e determinazione imponendo il suo gioco e sbloccando il risultato al 12′ con Dzeko. L’attaccante bosniaco dopo le polemiche per i pochi palloni giocabili riceve sempre ottimi assist ed è onnipresente nell’area avversaria con conclusioni sempre velenose. L’Udinese fatica a trovare spazi e prova a rialzarsi con Maxi Lopez ma è ancora la Roma ad avere la meglio con un tocco preciso di El Shaarawy (30′) che vale il raddoppio. La Roma legittima il vantaggio ma i bianconeri fanno vedere qualche azione interessante in fase offensiva rendendo il match vivo. La partita, infatti, continua ad essere piacevole nel primo tempo grazie soprattutto al bel gioco dei giallorossi che adottano trame di gioco complicate da intuire per gli avversari. I giallorossi non si fermano più e al 45′ complice la splendida giocata di Perotti, una rabona spettacolare e il tocco incerto di Larsen, El Shaarawy festeggia la personale doppietta per il bel 3-0 della squadra di Di Francesco. L’Udinese fa vedere qualche interessante tentativo ma la compagine giallorossa questo pomeriggio è inarrestabile.

Leggi anche:  Europei 2021, consegnata la borsa di studio SuperNews a sostegno dei futuri giornalisti sportivi

Prova di forza e qualità quella dei giallorossi che già nei primi trenta minuti mettono in cassaforte i tre punti. Un turn over ben gestito dal tecnico Di Francesco che azzecca i cambi per una Roma super competitiva. Eusebio Di Francesco impone la sua visione di gioco e il suo modulo con grande sicurezza e i giocatori lo seguono ipotecando la vittoria. La compagine di Del Neri può solo contenere e con una prestazione simile difficilmente può sperare nella rimonta. I ritmi nella ripresa non sono elevati ma le occasioni non mancano. Dzeko e Perotti insieme sono una vera forza, si cercano e si trovano creando costantemente scompiglio nell’area avversaria. L’Udinese dal canto suo non riesce a reagire e la squadra di Di Francesco controlla il vantaggio con tranquillità e si diverte continuando a costruire azioni interessanti e pericolosissime. I bianconeri cercano almeno il gol della bandiera e lo fanno prima con il neoentrato Bajic fermato dall’ottimo intervento di Alisson e poco dopo con Nuytinck fermato dalla traversa. Due occasioni ravvicinate che fanno infuriare Di Francesco ma il risultato non cambia. Al minuto 88 è la Roma ad avere un’altra grande occasione per calare il poker con il calcio di rigore concesso per fallo di Angella su Perotti ma l’argentino dal dischetto calcia male e coglie il palo. Sul ribaltamento di fronte è però l’Udinese ad andare in gol con Larsen.

Leggi anche:  Zaniolo, il gestaccio ai tifosi della Lazio: ecco cosa rischia

Partita vivace sino al fischio finale, dunque, con la Roma che spreca il poker e subisce un gol ma porta comunque a casa i tre punti. 

  •   
  •  
  •  
  •