Milan, Montella: “Con Emanuele Marra ho deciso a malincuore di interrompere il rapporto professionale”

Pubblicato il autore: Benedicta Felice Segui

E’ iniziato un autunno freddo in casa rossonera. Vincenzo Montella ha annunciato la notizia della rinuncia di Emanuele Marra come preparatore atletico della squadra. L’avviso è partito proprio da Montella il quale dal suo profilo twitter ha affermato: “Ripartenza Milan: ho pensato a lungo a come alzare l’asticella. Partiamo dalla preparazione atletica. Dopo un’attenta analisi, ho fatto le mie prima valutazioni e, tra le aree di miglioramento, ho individuato la preparazione atletica, per la quale ho deciso di avviare un nuovo piano che purtroppo non ha trovato la piena condivisione del mio collaboratore Emanuele Marra. Con Emanuele ho deciso, a malincuore, di interrompere il rapporto professionale. Colgo l’occasione per ringraziarlo per il lavoro svolto in questi anni al mio fianco”. Montella ha spiegato di non andare più d’accordo con il preparatore e di preferire un cambiamento nella preparazione.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

La notizia ha lasciato un po’ sorpresi i tifosi, poiché Marra da sempre è stato un collaboratore storico del tecnico rossonero. Insieme ad esso infatti, il preparatore atletico aveva lavorato sia con la Fiorentina che con la Sampdoria.  Marra è ricordato da tutti i tifosi e i  giornalisti in occasione del suo esordio con i rossoneri nello scorso campionato quando prima del fischio di inizio di Milan-Torino aveva dato la carica ai giocatori mediante un discorso sul campo di San Siro. L’episodio non è passato inosservato, tanto da attirare all’epoca delle critiche, da parte di alcuni osservatori tra i quali si distinse quella di Billy Costacurta che affermò: “Oggi è la prima partita e magari è capitato, ma sarebbe grave se per tutta la stagione a dare la carica non fosse uno dei giocatori o al massimo l’allenatore”.

  •   
  •  
  •  
  •