Milan, Ricardo Rodriguez impressiona con cross, rigori e corsa. Montella si gode il suo jolly

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
ricardo rodriguez

Ricardo Rodriguez, che acquisto per Montella

Ricardo Rodriguez, che acquisto per Montella. Se Massimiliano Mirabelli avesse concluso l’acquisto, a parametro zero, di Sead Kolasinac forse Ricardo Rodriguez non sarebbe mai arrivato a Milanello. Kolasinac è andato all’Arsenal, ogni impedimento è giovamento come si suol dire. Per la gioia di Montella e dei tifosi del Milan Ricardo Rodriguez è rossonero. Lo svizzero si è calato benissimo nella realtà rossonera, diventando il padrone della fascia sinistra. Suo il primo gol ufficiale stagionale, nel primo turno preliminare di Europa League. Come suo è stato il gol, su rigore, realizzato contro la Spal. Quello contro i ferraresi è stato il primo gol in campionato segnato dall’ex Wolfsburg con la maglia del Milan. Rodriguez sembra essere uno dei giocatori che più si è giovato del cambio di modulo voluto da Montella. Giocando più avanti, nel 3-5-2, lo svizzero può liberare più facilmente la sua corsa e i suoi velenosi cross. E’ forse dai tempi di Serginho che il pubblico di San Siro non ammirava un mancino come quello di Rodriguez.

Leggi anche:  Insulti razzisti a Maignan: identificato il tifoso

Dotato di ottima personalità lo svizzero di origini cilene ha già conquistato il pubblico rossonero con le sue corse, i suoi tiri e i suoi cross. Con la Spal è stato lui a propiziare il rigore su Kalinic grazie ad un tiro che ha messo in seria difficoltà Gomis. Come tutto il Milan anche Rodriguez può crescere. L’esterno rossonero deve ancora trovare l’intesa con i suoi compagni che giocano in attacco. Dai suoi cross devono arrivare più gol dalle punte che devono essere abili a sfruttare meglio gli spioventi che arrivano dalla sinistra. Rodriguez, uno dei punti fermi del nuovo Milan di Montella.

Ricardo Rodriguez:”Sono io il primo rigorista per Montella”

Nel post Milan-Spal c’è stato anche un piccolo segreto svelato da Ricardo Rodriguez.“Per Montella sono io il primo rigorista”, ha confidato lo svizzero. Contro la Spal l’ex Wolfsburg ha calciato il primo rigore concesso dall’arbitro Abisso. Poi è toccato a Kessiè calciare, e segnare, il secondo rigore per un fallo sullo stesso ivoriano. Fino ad ora il Milan ha avuto tre rigori in campionato, due calciati da Kessié e uno da Rodriguez. Nonostante le parole dell’esterno svizzero l’impressione è che i due si alterneranno dal dischetto nel corso della stagione. Se i risultati sono quelli visti con la Spal ben venga, visto che entrambi sembrano rigoristi più che buoni.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Torino-Lazio: streaming e diretta tv DAZN o SKY?

Al di là dei rigori Ricardo Rodriguez sta confermando quanto si buono si pensava su di lui in estate. Qualche stagioni fa era stato molto vicino all’Inter, voluto proprio da Mirabelli. Una volta diventato d.s del Milan l’ex osservatore interista ha subito messo gli occhi sullo svizzero. Dopo un mese di campionato lo svizzero è già un punto fermissimo dell’undici di Montella. De Sciglio è già dimenticato, ma in fondo per quello non ci voleva poi molto.

  •   
  •  
  •  
  •