Milan -Spal, Montella sprona André Silva: “Deve inzaghirsi ed essere più cattivo”

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
Milan Montella Andre Silva deve inzaghiarsi

Milan Montella Andre Silva deve inzaghiarsi

Da attaccante ad attaccante. Probabilmente grazie agli aiuti di Montella il neo acquisto del MilanAndré Silva potrà diventare un grande attaccante anche nella nostra Serie A. Per ora in Europa ha dimostrato che con gli spazi sa essere letale e sotto porta riesce a essere cinico e spietato. In Serie A deve ancora avere la sua prima grande occasione, che probabilmente arriverà questa sera contro la SPAL a San Siro. I rossoneri devono assolutamente vincere per guadagnare 3 punti e riavvicinarsi ulteriormente alla vetta. Anche perché stasera sono in programma due big match per le prime in classifica e il Milan potrebbe guadagnare punti su entrambe: la Juventus è impegnata con la Fiorentina, mentre all’Olimpico di Roma c’è lo scontro diretto tra Lazio e Napoli.

Leggi anche:  Quanto bello è l'Hellas Verona, sorpresa del campionato

Gli eventuali gol di Silva stasera sarebbero più che apprezzati da Montella, che intanto gli dà un consiglio molto interessante: “Inzaghirsi“. Cosa voglia dire che l’attaccante portoghese si debba “Inzaghire di più” lo sappiamo tutti: Superpippo era un maestro nei gol di rapina e a scattare sulla linea del fuorigioco, un vero e proprio incubo per le difese avversarie e per i guardialinee. Gol di rapina che appartengono anche a Kalinic, come abbiamo scoperto nella sfida del Milan contro l’Udinese nel precedente turno di campionato. Montella (e Kalinic) puntano quindi ad aiutare André Silva a diventare un Inzaghi sia in Europa (e i tifosi del Milan se lo augurano visto quante Champions League ha portato Pippo) ma anche e soprattutto in Serie A, palcoscenico nel quale i rossoneri da troppi anni faticano ad imporsi.

  •   
  •  
  •  
  •