Napoli, Sarri esalta Mertens: “E’ uno dei più forti al mondo”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui
sarri

Maurizio Sarri

Ieri, al San Paolo di Napoli, è andato in scena il Mertens show. Tripletta del giocatore belga contro il malcapitato Benevento e bottino dei gol in magli azzurra che aumenta di settimana in settimana. In realtà non è stato tanto difficile per il Napoli surclassare la matricola Benevento. Il ritorno del derby campano in Serie A si è rivelato un incubo per la squadra di Baroni, ancora a zero punti da inizio campionato. Se a Benevento sono in crisi, a Napoli sono entusiasti più che mai.

Merito anche del folletto belga. Le doti di Mertens sono oramai note a tutti, e quando mister Sarri non lo schiera in campo il disaccordo è unanime nell’ambiente azzurro, perché tutti hanno notato l’evidente differenza senza il centravanti ex PSV. Sarri non può non apprezzare le prodezze del suo attaccante. Del resto  è stato proprio lui a inventare Mertens centravanti in sostituzione dell’infortunato Milik Ieri, a precisa domanda in mix zone, su un possibile paragone tra Mertens e grandi giocatori, come Suarez, Lewandowski, Higuain, Sarri ha affermato: “Mertens è diverso per caratteristiche, ma sembra che per realizzazioni non sia molto differente. Dries è a livello degli attaccanti più grandi del mondo”.

Poco dopo, ai microfoni di Mediaset Premium, Sarri è stato incalzato da Daniele Massaro il quale gli ha chiesto di un’eventuale cessione di Mertens qualora Higuain non fosse approdato alla Juve.  Questa la risposta del tecnico azzurro: “Mertens ha avuto questo tipo di evoluzione, ma la sua importanza era già nota. Molte volte si è alzato dalla panchina è entrato in campo e ha risolto delle situazioni difficili. Quindi l’idea di cederlo non è mai stata presa in considerazione”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Le italiane in Europa: un primo bilancio delle "7 Sorelle"