Pagelle Spal-Napoli 2-3: i voti dei partenopei

Pubblicato il autore: Martina Del Mercato Segui

Spal-Napoli
Dopo una partita sofferta, il Napoli riesce a battere anche la Spal di Semplici, portando a sei le vittorie consecutivo, record per la squadra dei partenopei. Una bella vittoria quella dei ragazzi di Sarri che hanno avuto un primo tempo “sottotono”, ma nel secondo, come ci hanno abituato da cinque partite a questa parte, tornano in campo con la giusta mentalità. Una Spal convincente, mette comunque in difficoltà gli azzurri che nulla possono su una punizione ideata e segnata a regola d’arte. Unica pecca della partita, oltre ai due gol concessi a Schiattarella nel primo tempo e a Viviani su punizione (evitabile), l’infortunio di Arek Milik che esce dal campo in lacrime e claudicante. Vediamo ora le pagelle dei partenopei per la partita Spal-Napoli vinta con il punteggio di 2-3, in favore degli ospiti.

Leggi anche:  Inter, ultime infortunio Correa e Vidal: cosa trapela in vista della Fiorentina

Reina 5,5 – Incolpevole sul secondo gol, la punizione di Viviani era impossibile da vedere. Colpevole sul primo. A tratti spento e fuori giri. Deve ancora calibrare, troppi 6 gol di 6 partite se sei uno dei migliori portieri in circolazione.

Hysaj 6 – Al posto di Maggio a differenza della partita contro il Benevento. Sarri sceglie l’albanese che, tutto sommato, fa buona guardia. Ancora non riesce a proporsi in modo decisivo in avanti, tenta i cross, ma spesso non arrivano a destinazione.

Maksimovic 5,5 – Entra in campo e la prima metà di gioco si lascia scartare da Antenucci che fa il suo per metterlo in difficoltà. Bene in coppia con Koulibaly, ma spesso troppo disattento su palloni facili.

Koulibaly 6,5 – Un gol e un assist in due partite. Sembra un centrocampista ma è un difensore. Bene la fase difensiva ma ancora tenta di portarsi in avanti con risultati non proprio soddisfacenti.

Leggi anche:  Serie D, Casertana-Nola 2-1: Mansour decide il derby allo stadio Pinto

Ghoulam 8 – Due gol e un assist, quello decisivo per Callejon e una progressione decisiva per il gol della vittoria. Una fiducia ritrovata che gli permette di essere un terzino decisivo.

Zielinski 6 – Una prestazione da “duro”, attacca e difende con ordine.  Viene sostituito da Milik (s.v., esce per un brutto infortunio, si spera niente di grave)

Diawara 6 – Un po’ impacciato nel primo tempo, nel secondo tempo si è svegliato e ha orchestrato la banda come un buon direttore.

Hamsik 6 – A tratti sembra il giocatore dell’anno scorso, a tratti si rabbuia. Ancora sostituito al 60′ da Allan (6, porta il suo contributo e sfonda benissimo, manca solo un po’ in fase offensiva).

Mertens 6 – Non conclude in porta e non riesce ad essere decisivo. Pochi i lampi verso la porta. Viene in sostituito da Rog (4, sua il fallo che procura la punizione di Viviani).

Leggi anche:  Europei pallavolo maschile, l'Italia è campione d'Europa

Callejon 8 – Impeccabile e micidiale negli inserimenti. Un assist e un gol, meglio di così non si potrebbe.

Insigne 6,5 – Un po’ in ombra, pochi scatti. Suo il gol del pareggio, ma dopo questo lampo, quasi totale oscurità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,