Polverone sul Napoli che infierisce sul Benevento. Ha fatto bene o male?

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui


Dopo la sconfitta con lo Shakhtar in Champions League di mercoledì scorso, il Napoli, domenica col Benevento ha saputo trovare il gioco, lo spettacolo e soprattutto i gol. Ben 6 le reti rifilate al neopromosso Benevento nel derby campano. Ed è qui, che parte il discorso. Infatti, nelle trasmissioni sportive, nelle reti satellitari ed anche sui quotidiani, il Napoli è stato criticato, per aver infierito sui sanniti. Si è alzato un polverone sulla squadra di Sarri, che poteva risparmiare di demolire così gli avversari. Ma in fondo i veri professionisti che devono fare? Continuare a rispettare il loro lavoro o prendere in giro chi hanno di fronte? Opinioni che hanno diviso gli esperti e i non esperti di calcio sul fatto che Insigne, Mertens, Callejon e compagnia bella si divertivano. Ma diciamo la verità, gli Scudetti si tentano di vincere anche con la differenza reti. Ricordiamo che il Napoli di Benitez, uscì ai gironi di Champions League, perché segnò un gol in meno dell’Arsenal. Se la squadra ha tanta fame di gol e di vittorie il merito è anche di Mister Sarri. Il professionismo è anche questo. Se una squadra dispone di maggiori elementi tecnici, e di “top player” lo mette in evidenza. E’ da ritenere improprio parlare di allenamento domenicale. In fondo anche il Benevento deve cominciare ad ambientarsi alla serie A.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Udinese - Fiorentina: streaming o diretta TV, SKY o DAZN?
  •   
  •  
  •  
  •