Qarabag – Roma 1-2, i giallorossi passano di misura ma senza convincere

Pubblicato il autore: antoniofight Segui


Una partita che si preannunciava a senso unico si è invece rivelata più ostica del previsto e a Baku la Roma centra la vittoria col minimo scarto subendo perfino un goal. Manolas e Dzeco portano in vantaggio una Roma che presenta una formazione fortemente rinnovata rispetto all’ ultima partita contro l’ Udinese con l’ inserimento di cinque nuovi giocatori ma che sebbene appaia fin dalle battute iniziali tecnicamente notevolmente superiore agli avversari non riesce a sfondare a rete passando solo due volte, subisce un goal realizzato da Henrique e nel finale rischia perfino il pari ma quella sarebbe stata forse la beffa in una gara in cui tutto sommato ha dominato con un 55% di possesso palla, 15 tiri in porta e un conto dei corner di 9-4.

Il modulo 4-3-3 schierato da Di Francesco appare spuntato e di fatto le principali azioni della gara si svolgeranno nel primo tempo con i primi 2 goal della Roma quando al settimo Kostantinos serve un assist per Manolas che di testa insacca da pochi metri mentre al quindicesimo El Shaarawy con un cross serve Dzeko che con un destro ad effetto segna imparabilmente. Poco dopo El Sharaawy al ventesimo calcia a rete ma il tiro è centrale ed è facile preda del portiere.A questo punto i capitolini contro un avversario in apparenza incapace di creare pericoli abbassano la guardia e vengono puntualmente puniti in quanto prima Gonalonz si fa rubare palla sulla trequarti da Ndlovu che smarca in area Henrique e poi lo stesso batte  il portiere Allison.
Al trentanovesimo ed al quarantunesimo due ammonizioni per il Qarabag la prima a  Garayev  per aver atterrato un avversario e la seconda ad Henrique per proteste a cui segue al quarantatreesimo un’ ammonizione per la Roma a Gonalons per un intervento troppo deciso su un avversario.Dopo un minuto di recupero l’ arbitro fischia la fine del primo tempo con i giallorossi avanti 1-2 nel punteggio con il minimo sforzo.

Leggi anche:  Milan, Pioli dopo Juventus-Milan: "Noi meglio nel secondo tempo"

La ripresa non vedrà la realizzazione di altre reti anche se nei primi minuti le azioni più insidiose saranno quelle del Qarabag ed al novantesimo un tiro di testa di Ndlogu finirà di un soffio sulla sinistra rappresentando l’ unica concreta azione da goal dei secondi quarantacinque minuti. Per la Roma anche nel secondo tempo si avrà un maggior possesso di palla ed un maggior numero di angoli ma le azioni che potrebbero portare al goal in parte sono stroncate in maniera fallosa dal Qarabag che l’ arbitro prontamente sanzionerà accompagnando anche qualche cartellino giallo, in parte sono neutralizzate dal portiere, anche se i tanti tiri in porta non sono troppo impegnativi a testimonianza che il tridente messo in campo da Di Francesco è spuntato e non riesce ad essere concreto al momento della conclusione.La gara prosegue senza troppi sussulti se si esclude il tiro al novantesimo di poco fuori da parte del Qarabag ma questa sarebbe stata una beffa vista la differenza tecnica emersa in campo. Dopo quattro minuti di recupero l’ arbitro fischia la fine delle ostilità con un sospiro di sollievo da parte dei tifosi giallorossi. Per Di Francesco esperimento non riuscito e posizioni in campo e schemi di gioco da rivedere.

Leggi anche:  Mourinho ai microfoni di DAZN: "Grazie Pazzini, mi hai aiutato a vincere il Triplete"

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: