Ranking Uefa: l’Italia supera la Germania e sale al terzo posto

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

ranking uefa
Dopo la due giorni di Champions League l’Italia scavalca la Germania e si riprende il terzo posto nel ranking Uefa. Non accadeva dal 2010. A differenza di Roma, Napoli e Juve uscite tutte vincitrici dalle loro rispettive partite, le tedesche Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Lipsia invece sono state tutte sconfitte. L’Italia potrebbe aumentare i punti di vantaggio sulla Germania visto che soltanto l’Atalanta ha un impegno difficile contro il Lione in trasferta mentre, le partite di Lazio e Milan sono abbordabili. Quindi facendo tutti gli scongiuri del caso in questa serata di Europa League dovrebbero esserci 2 vittorie su 3. Per la squadra di Gasperini sarebbe un buonissimo risultato anche il pareggio.  Sembra che quest’anno le squadre italiane abbiano capito che l’Europa League, anche se secondaria, è una competizione importante. La vincitrice del torneo va automaticamente in Europa League, e poi è sempre un trofeo da mettere in bacheca.  Bisogna che le squadre italiane tornino ad essere protagoniste in Europa. Non dobbiamo sempre sperare che la Juventus arrivi tra le prime quattro o in finale di Champions League, ci deve essere il supporto anche di Napoli e Roma. Certo i giallorossi hanno un girone difficile e quindi per mantenere il secondo posto dovranno compiere l’impresa contro il Chelsea di Conte.

Leggi anche:  Perugia Calcio Femminile, Noemi Paolini: "Per me è importante portare avanti un percorso costante di crescita"

L’Italia mette nel mirino il secondo posto nel ranking Uefa dell’Inghilterra

In Europa League dobbiamo fare affidamento soltanto su Lazio e Milan che hanno gironi abbordabili. L’Atalanta se stasera riesce a strappare anche un punto a Lione può avere una minima chance di qualificarsi per i sedicesimi. In Champions League il difficile arriva nelle sfide ad eliminazione diretta. Delle tre italiane nella massima competizione europea, soltanto il Napoli ha la possibilità di qualificarsi al primo posto ed evitare agli ottavi scontri proibitivi come quelli contro Real Madrid, Barcellona, PSG, Bayern Monaco, Chelsea.  Ora nel mirino c’è il secondo posto dell’Inghilterra distante meno di 2000 punti. La Spagna che comanda il Ranking Uefa per nazioni europee è inarrivabile visto che dista 28000 punti.  Le squadre spagnole sia in Champions League che in Europa League arrivano sempre tra le prime quattro. Quindi il secondo posto degli inglesi nel ranking Uefa non è inarrivabile.

Leggi anche:  Probabile formazione Spezia- Juve, le scelte di Allegri

Quest’anno se riusciamo a raggiungere dei buoni risultati nelle competizioni Europee possiamo avvicinarci. Però non bisogna commettere passi falsi. Il vantaggio sulla Germania è di soltanto 84 punti e quindi a fine stagione potrebbe esserci anche il contro-sorpasso. Il Milan non ha mai vinto una Coppa Uefa, rinominata dal 2008 Europa League, e quindi questo potrebbe essere l’anno giusto per alzare il trofeo. Visto il girone abbordabile, Montella potrebbe anche decidere di far giocare qualche riposare i titolari ed inserire qualche riserva. Visto che Kessie non era al 100% fisicamente contro la Samp, il tecnico rossonero potrebbe far giocare mezzala Locatelli. Per vedere quali saranno le scelte di Montella non ci resta che aspettare le 21:oo orario di inizio della sfida Milan-Rijeka.

Nella stagione 2014/2015 le italiane si sono comportate molto bene in Europa League. Napoli e Fiorentina sono arrivate fino alle semifinali. La squadra partenopea, aveva addirittura l’opportunità di arrivare in finale visto che affrontava gli ucraini del Dnipro.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,