Real Madrid, Isco rinnova fino al 2022 con clausola monstre seconda solo a quella di CR7

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui
Real Madrid Isco rinnova

Real Madrid Isco rinnova

Il Real Madrid ufficializza il rinnovo di uno dei giocatori che con Zinedine Zidane ha ritrovato spazi e ha ritrovato quello stato di forma e di grazia che gli mancava con Benitez. Francisco Román Alarcón Suárez, meglio noto come Isco, stando a quanto riporta As, quotidiano spagnolo molto vicino alle questioni del Real Madrid, avrebbe rinnovato fino al 2022 con opzione per il 2023. Il suo contratto sarebbe andato in scadenza a Giugno del 2018. Una mossa per blindare il giocatore che ora percepirà 6 milioni netti a stagione più bonus legati a presenze e gol.

Clausola rescissoria monstre: ciò che fa scalpore non sono tanto le cifre dell’ingaggio o della durata del contratto, quanto la clausola rescissoria posta sul cartellino del giocatore. 700 milioni di euro! Questa è la valutazione che il club spagnolo vincitore di due Champions League consecutive fa del suo pupillo. Una clausola volta a evitare atti di pazzia da parte di altre società (ad esempio il PSG). Un importo tale da far venire i brividi a qualsiasi club e un modo di Florentino Perez di blindare il giocatore e mandare un segnale forte a tutte le altre squadre interessate al fantasista spagnolo (tra cui anche la Juventus): il giocatore non si muove!

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 6.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN