Serie B: Bari ko a Empoli, pareggio per il Foggia nella seconda giornata

Pubblicato il autore: Alessandro Nardelli Segui

E’ stato un weekend poco fortunato per le due squadre pugliesi militanti in Serie B, il Bari e il Foggia, che hanno chiuso la seconda giornata del campionato cadetto, rispettivamente con una sconfitta ed un pareggio. Le due compagini, sono uscite comunque a testa alta dai confronti disputati, e hanno dimostrato che comunque, potranno senz’altro dire la loro, i galletti nelle zone alte della classifica, e i satanelli, salvo sorprese, nella lotta per non retrocedere.

Come detto, sconfitta esterna per il Bari di Fabio Grosso, che nel match di ieri pomeriggio alle 17:30, è uscito sconfitto per 3-2, nel primo grande scontro contro una delle big del torneo, quell’Empoli appena retrocesso, e che con il bravissimo Vivarini in panchina, punta a risalire subito nella massima serie. Mattatore della gara, neanche a dirlo, un grande ex, quel Ciccio Caputo che in passato con i suoi gol guidava l’attacco dei biancorossi, ma che dopo aver rotto con la tifoseria circa due anni fa, ha lasciato Bari, per passare all’Entella prima, e all’Empoli adesso. Il bomber, con una doppietta e un assist per l’altrettanto scatenato compagno di reparto Donnarumma, ha trascinato i toscani, portandoli al primo successo casalingo della stagione. Per i galletti, invece, autore del primo gol, ancora un ex, Tello, centrocampista colombiano classe ’96, di proprietà della Juventus, e che l’anno scorso militava proprio nell’Empoli di Martusciello. Il raddoppio per i pugliesi è arrivato invece, con una rete del terzino D’Elia, quando si era già sul 3-1 per i padroni di casa. Proprio quest’ultimo, è stato il migliore in campo per la squadra allenata da Fabio Grosso. Male invece i due centrali del reparto arretrato, con Capradossi e Tonucci che hanno sbagliato troppo, e Marrone, che ieri ha dimostrato di poter dare il meglio da difensore in una linea a tre, che come playmaker.

Leggi anche:  Probabile formazione Spezia- Juve, le scelte di Allegri

In serata, invece, alle 20:30, un pari casalingo per 1-1, che grida vendetta per il Foggia di Giovanni Stroppa, che contro l’Entella di Castorina, ha rischiato davvero di vincere, vedendo sfumare il successo in pieno recupero, quando Beretta ha centrato il palo. Per il resto, le reti sono arrivate tutte nella prima frazione di gioco, con i rossoneri in vantaggio all’11’ minuto, grazie a Fabio Mazzeo, lo scorso anno trascinatore della squadra pugliese nella fu Lega Pro, e migliore in campo in questo match. Il pari dei liguri, è arrivato sei minuti dopo su rigore, provocato da un fallo di Martinelli su De Luca; dal dischetto Troiano non ha sbagliato, superando Guarna. Il centrale difensivo del Foggia, è stato il peggiore in campo, protagonista di questo pesante errore.

  •   
  •  
  •  
  •