Serie C: le gare della 6^ di campionato del girone meridionale

Pubblicato il autore: Enzo La Piana Segui

Nell’anticipo della sesta giornata del girone c meridionale, vince il Matera, contro la Paganese e   torna dunque alla vittoria dopo quasi un mese.

Si fa più chiara la situazione in graduatoria, dove le grandi favorite della vigilia alla promozione in Serie B iniziano a respirare l’aria dell’alta classifica, con il Catania ed il  Lecce, appaiate in classifica al secondo posto a tre punti di distanza dal sorprendente Monopoli.

Le due favorite alla promozione, punteranno ad avvicinarsi alle prime posizioni di classifica, forti di un turno sulla carta agevole.

Per il Catania, che in Calabria cercherà di fare bottino pieno, c’è la trasferta in casa di un Cosenza in crisi, che ha esonerato il tecnico Fontana dopo un settimana tormentata, cominciata con la sconfitta patita per mano del Siracusa e culminata con la scelta di Braglia come nuovo tecnico.

Il Lecce, invece, nel derby tutto pugliese, ospiterà il Bisceglie, squadra partita bene a inizio stagione, ma in leggera flessione nelle ultime due giornate. Gli azzurro stellati di Zavettieri,  consapevoli della forza dell’avversario, vorranno ben figurare nella sfida di campionato in programma al “Via del Mare“contro la squadra di Liverani, che nel cercare continuità, gode dei favori del pronostico.

La Casertana, indicata dai più come compagine da alta classifica, arriva in Sicilia ed in quel di Trapani, dopo la sconfitta in casa subita dall’Akragas, dovrà cercare di fare punti contro i granata, ai quali sarà vietato sbagliare per evitare di vedere andar via le prime della classe.

La gara tra Juve stabia e Racing Fondi, non dovrebbe presentare una grossa difficoltà per le vespe, che tra le mura amiche affrontano i laziali – fanalino di coda in classifica – dopo il  ko interno subito ad opera della Reggina.

Il derby della valle dei Templi, presenta un’ Akragas ringalluzzito dalla vittoria  a Caserta, che dovrà affrontare un Siracusa che arriva da due partite in cinque giorni e dalla convincente vittoria ai danni del Cosenza.

Impegno casalingo per la Fidelis Andria, che dopo il pareggio in terra siciliana contro il Siracusa, nel secondo derby pugliese, nell’affrontare il Monopoli di mister Tangorra –  capolista del girone con tredici punti e rivelazione di questo primo scorcio di campionato – cercherà di sbarrare la strada alla prima della classe, davanti al pubblico amico.

La Reggina del presidente Praticò, sarà ospite della Virusa Francavilla, che come gli amaranto, proviene da una vittoria esterna. Rivitalizzante quella ottenuta dalla truppa di Mauizi al Purificato di Fondi. I reggini,  godono di un buon momento di forma confortato da una serie di risultati utili, che vorranno continuare a inanellare anche sul neutro di Brindisi.

Uno degli interrogativi che dovrà sciogliere mister Maurizi, sarà l’impiego o meno di Tulissi e Bianchimano, fuori da qualche settimana a causa di problemi fisici.

In terra pugliese, non si dovrebbero comunque registrare particolari novità, rispetto alla gara di Fondi, dove il tecnico di Colleferro ha ricevuto segnali importanti da Marino, che si sta rivelando un’arma in più per la squadra dello Stretto.

Se si dovesse prendere in considerazione il vecchio detto “squadra che vince non si cambia“ allora contro i bianco azzurri, si potrebbe azzardare l’ipotesi di una riconferma in blocco della formazione vittoriosa in terra laziale.

Sicula LeonzioCatanzaro ( rinviata)

Riposa  il Rende

  •   
  •  
  •  
  •