Serie D, Molinaro regala la vittoria alla Palmese contro l’Isola Capo Rizzuto

Pubblicato il autore: Peppe Fiorino Segui

I tifosi della Palmese possono esultare per la terza vittoria in 4 partite

Dopo la sconfitta di Erice la Palmese torna alla vittoria tra le mure del “Lo Presti” battendo l’Isola Capo Rizzuto nel derby calabrese, per la seconda volta in questa stagione dopo la vittoria in Coppa Italia, grazie al gol di Molinaro.
Una vittoria sofferta quella dei ragazzi di mister Pellicori, ma che regala altri tre punti e la squadra riesce a tenere il passo di Troina e Palazzolo, anche loro a 9 punti, con l’Ercolanese unica squadra a punteggio pieno dopo quattro giornate, vittoriosa per 2-0 in casa contro la Nocerina.
L’Isola Capo Rizzuto schiera un ex della Palmese, il difensore Davide Cassaro, protagonista di un battibecco a fine partita con i tifosi di casa, probabilmente a causa di vicende legate allo scorso campionato.
La squadra neroverde parte subito forte e al 9′ avrebbe l’occasione di passare in vantaggio dopo uno scambio in area di rigore tra Gagliardi e Orlando che si conclude con un tiro fuori di poco. Poco dopo è Dodaro a provarci, senza fortuna perchè la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. I neroverdi continuano ad attaccare ed al 15′ protestano per un fallo su Molinaro in area chiedendo il penalty, ma il direttore di gara Marino Rinaldi di Messina non è dello stesso avviso. Al 22′ arriva la prima ammonizione della gara a Bruno della formazione ospite e due minuti dopo l’Isola Capo Rizzuto prova ad affacciarsi in avanti, ma Franza controlla senza problemi in uscita. Al 26′ gli sforzi offensivi della Palmese vengono premiati, infatti i padroni di casa passano in vantaggio con uno dei loro giocatori migliori in questo inizio di stagione, l’attaccante Molinaro spedisce in rete per l’1-0 e la partita diventa in salita per gli ospiti, i quali cercano di reagire e Leto un minuto dopo il gol neroverde tenta una sortita nell’area avversaria cadendo, ma l’arbitro Rinaldi lo ammonisce per simulazione, è il secondo giallo della gara sempre ai danni della formazione ospite.
Ci si aspetterebbe una reazione dell’Isola Capo Rizzuto e invece è la Palmese ad andare vicina al raddoppio: Molinaro parte in contropiede e lancia a rete Orlando, la difesa ospite si salva in extremis. Dopo questa occasione, però, si svegliano gli avversari e iniziano ad attaccare, cercando di agguantare il pareggio prima del riposo: prima Assisi mette un cross pericoloso nell’area di Franza, ma nessuno ci arriva; successivamente ci prova Galli, il portiere della Palmese riesce a parare; al 44′ grande occasione per la formazione ospite con un cross in mezzo da calcio piazzata e la successiva conclusione che un ottimo Franza riesce a bloccare, mantenendo la porta inviolata; la prima frazione si conclude con i neroverdi in vantaggio, ma il finale di tempo preannuncia una seconda frazione di gara di sofferenza per la Palmese.
L’Isola Capo Rizzuto ricomincia da dove aveva finito, cercando di pareggiare, ma ancora l’estremo difensore dei padroni di casa evita guai ai suoi e successivamente un tiro di Galli finisce fuori a fil di palo. La Palmese tenta di replicare con Di Dionisio, ma sono gli ospiti a creare i maggiori pericoli, anche se i loro attaccanti risultano molto imprecisi. Mentre comincia la girandola delle sostituzioni viene espulso l’allenatore della Palmese Pellicori e successivamente arriva il primo cartellino giallo per la formazione neroverde, a rimediarlo è Anile. L’Isola Capo Rizzuto prova a pungere e la squadra di casa soffre e cerca di ripartire in contropiede e da proprio da una ripartenza al 70′ è la Palmese ad avere l’occasione più ghiotta con il nuovo entrato Giorgiò e Molinaro che si divorano letteralmente il raddoppio, buttando via la chance di chiudere la partita. Adesso gli ospiti spingono ancora di più chiudendo in difesa la formazione di Pellicori e creando diversi pericoli sventati dalla bravura di Franza e dall’imprecisione degli attaccanti, ma nel finale le squadre si allungano e le occasioni fioccano da una parte e dell’altra, il risultato, però, rimane invariato e la Palmese porta a casa tre punti preziosi e adesso può guardare con fiducia alla prossima sfida fuori casa contro il Portici, sconfitto 2-0 dalla Vibonese e fermo a 6 punti.

Leggi anche:  Juventus, Allegri: “Dybala e Morata salteranno i match con Chelsea e Torino”
  •   
  •  
  •  
  •