Serie A, Giudice Sportivo 6.a giornata: Squalifiche e ammende a raffica!

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui


Serie A,
queste le decisioni del Giudice Sportivo sulla 6.a giornata di campionato disputata lo scorso weekend.

Ammenda di euro 2.000,00 alla società Napoli, perché, nel corso del 30′ del secondo tempo della gara disputata sabato pomeriggio contro la Spal, i propri sostenitori, in campo avverso, hanno lanciato un fumogeno sul terreno di giuoco. La sanzione, come si legge dal dispositivo, è stata attenuta ex art. 14 n. 5 del Codice di Giustizia Sporitva perché la predetta società ha “concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza”.
Nessuna sanzione per le società Atalanta, Cagliari, Fiorentina, Juventus e Napoli per aver introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato materiale pirotecnico di vario genere.

Sono stati squalificati per una giornata effettiva di gara il centrocampista del Torino Daniele Baselli per doppia ammonizione nel corso del match di sabato sera contro la Juventus, entrambe per “comportamento scorretto nei confronti di un avversario“; il centrocampista del Sassuolo Francesco Magnanelli per doppia ammonizione nel corso del match di domenica pomeriggio contro il Bologna, entrambe per “comportamento scorretto nei confronti  di un avversario“; il centrocampista del Genoa Stephane Richie Omeonga perché espulso in occasione del match di domenica pomeriggio contro l’Inter per “avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete“; il difensore del Cagliari Fabio Pisacane per doppia ammonizione nel corso del match interno contro il Chievo, entrambe per “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario“; il trequartista del Genoa Adel Taarabt perché espulso in occasione del match di domenica pomeriggio contro l’Inter perché reo di aver commesso “un fallo grave di giuoco“.

Leggi anche:  Lega Pro: il Mantova trova la prima vittoria in campionato ai danni del Piacenza

Al difensore del MilanLeonardo Bonucci, è stata irrogata un’ammenda di euro 1.500,00 per “proteste nei confronti degli ufficiali di gara“: il Giudice precisa che la “sanzione è aggravata perché capitano della squadra“. All’attaccante del Napoli Lorenzo Insigne è stata irrogata un’ammenda di euro 2.000,00 per “comportamento non regolamentare in campo“, ovvero per “aver simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria“.
Il Giudice Sportivo delibera di non sanzionare i portieri delle società SampdoriaMilan, rispettivamente Christian PuggioniGianluigi Donnarumma, perché, “in mancanza di assoluta certezza circa l’uso di espressioni blasfeme, […] non sussistono in ogni caso i presupposti di punibilità“. La fattispecie in esame ha per oggetto una segnalazione inviata a mezzo e-mail da parte del Procuratore Federale, il quale si basa sulla condotta che i soggetti interessati avrebbero assunto nei minuti 46′ del primo tempo e 7′ del secondo tempo.

Leggi anche:  Europei 2021, consegnata la borsa di studio SuperNews a sostegno dei futuri giornalisti sportivi

Squalificato per una giornata effettiva di gara il vice-allenatore della Roma Francesco Tomeiper avere, al 45′ del secondo tempo, a seguito della rete della squadra avversaria, proferito per tre volte espressioni blasfeme, chiaramente udite nei pressi della panchina“.
Ammonito con diffida l’allenatore in seconda del Genoa Alberto Corradi per aver “contestato platealmente una decisione arbitrale” al termine della gara.
Squalifica per una giornata effettiva di garaammenda di euro 2.000,00  per il Team Manager della Fiorentina Alberto Marangon per “aver rivolto in due occasioni all’Arbitro e al VAR frasi ironiche e offensive” al termine della gara.
Squalificato per una giornata il Team Manager dell’Atalanta Mirco Moioli per avere “rivolto gesti provocatori nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria“.

  •   
  •  
  •  
  •