Tevez, Cina amara per l’ex Juventus. A gennaio torna al Boca Juniors?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
tevez

Tevez, delusione cinese per l’ex Juventus

Tevez, che disastro in Cina. Sarà anche il giocatore più pagato al mondo, ma di certo non è il più felice. Carlos Tevez sta per concludere la prima stagione con la maglia dello Shangai Shenua, nel campionato cinese. 13 presenze e 3 gol, questo il non esaltante bilancio dell’ex juventino in Oriente. Lo Shenua è a distanza siderale dal vertice della classifica, addirittura 33 punti dal Guangzhou capolista. La squadra di Tevez ha anche cambiato l’allenatore, esonerando Gustavo Poyet e chiamando il cinese Wu in panchina. Dall’Argentina si parla di un Tevez molto infelice, che starebbe addirittura pensando ad un ritorno all’amato Boca Juniors. Non sarebbe facile perché il contratto che lega l’Apache ai cinesi per un altro anno, è strapieno di clausole. 40 milioni di euro a stagione, questo il faraonico ingaggio che lo Shangai Shenua garantisce a Tevez per un altro anno. Ma forse è proprio vero che i soldi non fanno la felicità. L’argentino aveva lasciato a malincuore, convinto dalla valanga di milioni offerti dai cinesi. E pensare che stiamo parlando di un calciatore avanti con gli anni, ma ancora integro e che può dare ancora molto al calcio.

Leggi anche:  Bologna, stavolta Arnautovic è davvero vicino

Il campionato cinese volge al termine, mancando quattro giornate al termine della Chinese Super League. Una stagione come detto molto deludente per lo Shangai Shenua, che concluderà il torneo poco sopra la zona retrocessione. Tutto il contrario di quanto ci si aspettava, sopratutto dopo l’arrivo di Tevez. A fine campionato l’argentino rifletterà sul suo futuro, trattandosi dell’Apache nessuna soluzione è esclusa, nessuna.

Tevez, cosa accadrà nel futuro dell’Apache?

Cina, Argentina, Europa o ritiro, questa è la rosa di scelte che si presenta davanti a Carlos Tevez. A 33 anni, saranno 34 il prossimo febbraio, l’argentino è tutt’altro che un giocatore finito, ma bisogna capire cosa gli passa per la testa. Tra un mese il campionato cinese sarà concluso e l’Apache avrà tempo fino a gennaio per riflettere. Il contratto che lo lega ai cinesi dura per un’altra stagione. E’ chiaro che la società dovrà garantire a Tevez una squadra più competitiva rispetto a quella vista in questi mesi. In caso di un clamoroso addio alla Cina, allora Tevez potrebbe fare l’ennesimo ritorno al Boca Juniors. Oppure magari qualche club europeo potrebbe pensare a lui, che come detto può ancora giocare a ottimi livelli anche nel Vecchio Continente.

Leggi anche:  Consigli Fantacalcio 2021/2022, i giocatori da acquistare nelle vostre leghe: ecco chi prendere all'asta iniziale

In ultima analisi Tevez potrebbe pensare al ritiro, soluzione già paventata qualche tempo fa. L’argentino aveva pensato di appendere le scarpe al chiodo già al momento dell’addio alla Juventus nell’estate del 2015. Ma Tevez non voleva lasciare il calcio senza aver indossato ancora una volta la maglia dell’amato Boca Juniors. L’Apache vorrebbe giocare la sua ultima partita alla Bombonera. Difficile che un personaggio come lui concluda la sua grande carriera da calciatore in un anonimo stadio cinese, veramente difficile.

  •   
  •  
  •  
  •