Torino, Cairo torna sul ko contro Juventus: “In 11 contro 11 ce la saremmo giocata”

Pubblicato il autore: Stefano Scibilia Segui


Urbano Cairo è tornato a parlare della brutta sconfitta subita dal suo Torino contro la Juventus nel derby della Mole, che ha visto i campioni d’Italia trionfare con un netto 4-0. Il presidente granata ha espresso la sua opinione sul match ai microfoni di Sky Sport: “Non c’è stata partita ma non per il risultato finale ma perché giocare in 10 contro 11, sotto di un gol, per 70 minuti in casa della Juventus non è la cosa più facile. In 11 contro 11 sarebbe stata una partita completamente diversa e ce la saremmo giocata sicuramente“.

Successivamente Cairo ha parlato della difesa del Torino: “La difesa? Se escludiamo il derby e consideriamo le altre 5 partite, era la sesta migliore del campionato. C’e’ stato un miglioramento importante, è più competitiva dello scorso anno e a fine stagione sono sicuro che avremo risultati migliori rispetto al passato campionato”.
Infine il presidente granata si è soffermato sull’importanza di un giocatore come Niang per il Torino: “E’ un giocatore che ha qualità notevolissime. Non le ha ancora dimostrate con noi ma lo ha fatto in passato: al Genoa ha fatto un campionato bellissimo e anche con Mihajlovic, al Milan, giocò un ottimo torneo. Sono molto ottimista e fiducioso, il mister ci teneva tantissimo ad averlo e io sono sicuro che ci darà delle soddisfazioni. Dipende da lui, ma averne problemi come Niang“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, Pioli: "L'esperienza di Liverpool ci farà essere più forti e attenti"