Trionfo italiano in Europa League. Inzaghi su Vitesse-Lazio: “Bella reazione della squadra”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

trionfo italiano in europa leagueSoddisfatto della prestazione della sua squadra, determinante per il trionfo italiano in Europa League dopo il brutto esordio di Napoli, Juventus e Roma in Champions. La secondo competizione europea ha infatti saputo dare nuovo lustro alla Serie A in quanto Atalanta, Milan e Lazio hanno letteralmente dominato in Europa dando lezioni di calcio italico.

Bellissima vittoria della Lazio contro il Vitesse, nonostante lo svantaggio iniziale gli uomini di Inzaghi chiudono per 3 a 2 in trasferta, prenotando il primo posto nel girone. In rete Parolo, Immobile e Murgia per i capitolini che regalano al loro pubblico una bellissima serata.

“Abbiamo fatto una buona gara, anche nel primo tempo abbiamo creato delle situazioni pericolose. Loro sono una buona squadra, con giocatori svelti e pericolosi in avanti. Infatti alla prima disattenzione abbiamo preso gol”. Abbiamo fatto un buonissimo secondo tempo, siamo andati di nuovo in svantaggio ma sono contento della reazione della squadra”. (Intervista riportata dal sito gazzetta.it).

Non può che esprimere la sua soddisfazione Simone Inzaghi, soprattutto per la reazione della squadra nonostante i due svantaggi. L’atteggiamento che si era già visto contro il Milan di Montella (strepitoso anch’esso in Europa League), si è visto nuovamente in Europa per una partita tenace che ha fatto vedere dove può arrivare la Lazio.

“Il turnover? Quest’anno con l’Europa League spenderemo tanto a livello fisico e psicologico e dovremo essere bravi a saper alternare i giocatori”. Sono stato contento della prova di Caicedo che ha lottato ed è stato bravissimo in occasione del gol di Immobile. Luis Alberto ha cambiato tre ruoli, è un giocatore completo è può essere un valore aggiunto. In questo momento non posso farne a meno”. (Intervista riportata dal sito gazzetta.it).

Non manca l’apprezzamento per i giocatori Caicedo e specialmente Luis Alberto, in grado di essere devastanti e di sapersi sacrificare per il bene della squadra. Sono infatti due calciatori che ogni squadra vorrebbe avere per il loro spirito di abnegazione.

Leggi anche:  Juventus, Allegri: “Dybala e Morata salteranno i match con Chelsea e Torino”

Esprime soddisfazione anche l’autore della prima rete, nonché centrocampista della nazionale Parolo:

“Abbiamo fatto una bella partita e concesso qualcosa al Vitesse,  ma abbiamo giocato e segnato con delle belle azioni. Oggi è andato bene anche chi non ha giocato nelle gare precedenti. Deve essere questo lo spirito con cui affrontare la stagione. Andare sotto in Europa non è mai facile, ma abbiamo avuto la forza di reagire e ribaltare il risultato. Abbiamo dimostrato di avere qualità. Il gol? Le coppe mi portano bene, ne ho fatti tanti, speriamo di segnare anche in campionato”. (Intervista riportata da gazzetta.it).

Momento di gloria anche per Alessandro Murgia, match winner nella partita di ieri nonché uomo chiave per la vittoria della Lazio in Supercoppa contro la Juventus:

“Adoro l’etichetta dell’uomo decisivo, ma oggi è stato importante vincere su un campo molto difficile. Abbiamo recuperato da due svantaggi e vinto la partita, è stata una bella prova di forza. Dove può arrivare la Lazio in Europa League? Il cammino è ancora lungo, dobbiamo pensare partita per partita e dosare bene sia le energie fisiche che mentali”. (Intervista riportata dal sito gazzetta.it).

  •   
  •  
  •  
  •