Albania Italia 0-1, gli azzurri vanno ai play off come testa di serie

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Ritorna l’Italia in campo dopo la delusione del pareggio contro la Macedonia. Si conclude questo girone con l’importantissima sfida contro l’Albania, partita che gli azzurri devono vincere per qualificarsi ai play off come testa di serie. 
Italia in campo con Buffon, Darmian, Bonucci, Chiellini, Spinazzola, Candreva, Parolo,Gagliardini, Insigne, Immobile, Eder. 
Risponde l’Albania di Panucci con Berisha, Hysaj, Veseli, Mavraj, Agolli, Basha, Memushaj, Kace, Roshi, Sadiku, Grezda.
Al 1′ bel fraseggio albanese, arriva al tiro Grezda dal limite, para Buffon in due tempi. Al 20′ Immobile da solo in area sfrutta una disattenzione della difesa albanese, salva Berisha.
Prova in questa fase del match a spingere l’Italia alla ricerca del gol.
Al 23′ prova Darmian con tiro al volo, mira da aggiustare. Al 26′ si rivede l’Albania con un tiro da fuori di Sadiku, attento Buffon.
Al 39′ da registrare un’azione sulla destra di Eder, cross e palla che finisce sul braccio di Veseli, sembra rigore ma il replay fa vedere come la palla fosse finita prima sul ginocchio.
Termina il primo tempo con un’azione di Immobile che scatta e da dentro l’area, lato destro,  fa partire un potente diagonale con palla di poco out.
Rientrano le squadre in campo, equilibrio nei primi dieci minuti, da qui a poco la partita crescera’ di ritmo.
Minuto 60, in contropiede si sviluppa l’azione sulla destra con Eder che al posto di servire un compagno preferisce l’azione in solitaria, movimento a rientrare in area ma il tiro termina di molto alto.
Fuori Darmian, entra Zappacosta al 61′.
Poco dopo Insigne sempre sulla destra entra in area, prova a concludere a rete ma il risultato non si sblocca.
Al 63′ Grezda tira da fuori,  la palla prende uno strano effetto e impensierisce seriamente Buffon. 
Pericoli che aumentano per l’Italia sulla fascia sinistra, Zappacosta non copre bene. La partita sta diventando divertente con ribaltamenti continui.
Cambio tra le fila dell’Albania, esce l’infortunato Basha entra Lila, un minuto prima da registrare un tiro a giro da appena fuori l’area di Parolo , la palla termina out.
Al 68′ si invola Eder ancora in contropiede, bel movimento a rientrare verso il centro ma il  tiro e’ troppo centrale. Non arriva il gol ma l’Italia ci mette grande impegno, prova anche Immobile dal vertice sinistro dell’area un tiro ma viene rimpallato.
Minuto 72, bellissima azione di Spinazzola, salta l’uomo e fa partire un cross in area per Candreva, bel controllo e tiro che si infila sotto la traversa , arriva il vantaggio azzurro.
Giallo per Lila dopo fallo su Gagliardini, al 75′ entra Latifi a sostituire Memushaj.
Al 77′ esterno destro dalla fascia sinistra di Latifi, libera l’area Chiellini, colleziona corner l’Albania, provano gli uomini di Panucci a spingere in avanti per trovare il pareggio, partita tutta da seguire.
All’80’ arriva il giallo per Chiellini reo di un fallo su Grezda. Soffre un po’ l’Italia il tentativo albanese di costruire gioco offensivo, importantissimo mantenere il vantaggio per gli uomini di Ventura.
Prova all’87’ Insigne a servire in area centralmente Immobile, troppo lungo il passaggio. Arriva il cambio per l’Italia, esce Eder sostituito da Manolo Gabbiadini e Ahmedi per Roshi tra le fila albanesi.
Al 90′ Usahi prova a sfondare centralmente con un tiro fermato dall’intervento provvidenziale di Bonucci. Un minuto dopo non riesce Immobile da solo in area a trovare il gol del ko, intento entra El Shaarawy per Insigne.
Finisce qui una partita importante che l’Italia riesce a vincere, arriva la qualificazione come testa di serie in vista del play off, torna un po’ di sereno, anzi di “azzurro” per Ventura e i suoi ragazzi. 

  •   
  •  
  •  
  •