Atalanta: contro Apollon e Bologna per dimenticare la Samp

Pubblicato il autore: Fabio Leo Segui

 

Sei risultati utili di fila tra campionato e Europa League, conditi da altrettante prestazioni convincenti e da un gioco spumeggiante. Un primo tempo contro la Sampdoria che lasciava ben sperare i tifosi bergamaschi, vanificato da un uno-due micidiale che ha letteralmente tagliato le gambe agli uomini di Gasperini. Non è bastato un super Cristante, ancora una volta a segno, ancora una volta di testa, per superare l’insidiosissimo test blucerchiato. La squadra di Giampaolo, vero protagonista della gara, dopo aver subito le trame e la velocità del gioco dei nerazzurri per tutta la prima frazione di gioco, è uscita alla distanza grazie a cambi azzeccati e a gambe più fresche. La dea, dal canto suo, non esce certo ridimensionata dalla gara del Ferraris, rinvigorita semmai, in vista del prossimo impegno europeo contro L’Apollon Limassol, in programma Giovedì prossimo al “Mapei stadium” di Reggio Emilia. “Nel calcio di oggi c’è molto equilibrio e le partite bisogna giocarle tutti i 95 minuti” – ha dichiarato nel post-gara di ieri Gasperini – “Dobbiamo essere più concreti e questa sconfitta deve servirci da lezione; abbiamo una rosa di giocatori che dobbiamo rivalutare, devono crescere, ci sono tanti giovani e se non sei al 110% fai fatica, ma possiamo fare un grande campionato”. Come detto, testa alla gara di Europa League, competizione nella quale gli orobici hanno finora ottenuto 4 punti contro avversarie blasonate del calibro di Everton e Lione, e poi subito in campo in vista della difficile sfida casalinga contro una delle sorprese di questa prima parte di stagione: il Bologna dell’ex atalantino, Roberto Donadoni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa Italia, Atalanta-Lazio probabili formazioni: ecco le ultimissime
Tags: