Attacco Inter: promosso Karamoh. Giocherà il derby?

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

karamoh promossoL’Inter si prepara al derby di Milano con una marcia in più, che porta il nome dell’ala della nazionale francese under 21. Promosso Karamoh da Luciano Spalletti, che è riuscito ad acciuffarlo nell’ultimo giorno di mercato e pensa di lanciarlo nella sfida attesissima contro i rossoneri, gara molto sentita che i nerazzurri devono assolutamente vincere per reggere il passo del sorprendente Napoli di Sarri. Superati i problemi in attacco grazie al ritorno in formazione di Marcelo Brozovic nell’Inter rimangono da superare i due scogli legati ai terzini, che rendono la difesa dell’inter sulle fasce ancora mediocre, e il problema dell’attaccante di fascia, con un Candreva che non sta rendendo al massimo ed è lontanissimo dal calciatore della lazio acquistato per circa 25 milioni e che avrebbe dovuto essere la spina nel fianco degli avversari. L’ex biancocieleste non ha infatti stupito l’anno scorso con Pioli, allenatore che conosceva molto bene, e appare al di sotto delle proprie possibilità anche quest’anno con Spalletti. Per questa ragione il tecnico toscano vorrebbe lanciarlo dal primo minuto contro i ‘cugini’ rossoneri, in modo da poter superare velocemente la linea difensiva di Montella e sfruttare il momento non dei migliori degli esterni difensivi rossoneri.

Leggi anche:  Lorenzo Pellegrini, lesione al quadricipite: rientro nel 2022

Problema terzini: se l’Inter piange sui terzini anche il Milan non può infatti ridere, in quanto gli esterni Borini e Rodriguez non stanno di certo giocando in maniera esaltante, e questo il tecnico Montella lo sa bene. Purtroppo l’alternativa sarebbe Abate, calciatore che ha fatto ancora peggio dei due sopra citati e per questa ragione ipotesi che non si può prendere in considerazione. Spalletti da parte sua deve fare i conti con un Dalbert praticamente inesistente, e D’Ambrosio e Nagatomo che si alternano sulle fasce ma che hanno dichiarati limiti oggettivi specialmente nella fase di impostazione di gioco e nei cross, nonché amnesie difensive. A differenza di Montella il coach toscano potrà però contare sui recuperi di Santon e Cancelo, che forse potrebbero fare meglio dei tre terzini sopra citati, anche se Santon non è ai massimi livelli dai tempi del triplete e Cancelo non si è mai confrontato con il campionato italiano. Nota positiva dell’Inter è anche rappresentata dalla coppia centrale di difesa, dove Skriniar e Miranda sembrano essere un muro invalicabile dove a chiudere la mandata di sicurezza appare Handanovic, portiere tra i più in gamba del mondo.

Leggi anche:  Juve Stabia-Taranto, streaming gratis Rai Sport e diretta tv in chiaro. Dove vedere il match LIVE OGGI

Karamoh o Candreva? Il dubbio di Spalletti riguarda le due ali, ovvero Karamoh e Candreva, con Brozovic ormai sicuro del posto e Joao Mario in panchina. Certo lanciare l’ex ala del Caen potrebbe essere un azzardo, ma darebbe quello sprint in più nonché quell’aria di novità che piace ai tifosi. Karamoh potrebbe inoltre ben incunearsi con i suoi movimenti veloci nell’arcigna difesa a tre milanista, che ha mostrato di essere tutt’altro che impenetrabile. Dal canto suo Candreva venderà cara la pelle e forse riuscirà a convincere Spalletti a puntare ancora su di lui, lasciando che il giovane francese entri dalla panchina, a difese stanche, in modo da poter sfruttare la sua grande velocità nello stretto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: