Barbados-Grenada, la partita più strana della storia

Pubblicato il autore: Giordano Pizzari Segui

Siamo nel 27 gennaio 1994 e Barbados e Grenada stanno disputando quella che può essere considerata la partita più strana di sempre. Ci si gioca l’accesso alla fase successiva della coppa dei Caraibi del 1994.

Barbados, per qualificarsi, ha bisogno di una vittoria con due o più gol di scarto sulla compagine avversaria. La partita sembra incanalarsi sui giusti binari, perché Barbados è in vantaggio per 2-0. A pochi minuti dal termine, però, arriva il 2-1 del Grenada, a cui basterebbe questo risultato per la qualificazione. Barbados, allora, si riversa in avanti, alla disperata ricerca del 3-1, ma sembra non avere le forze per segnare l’insperato gol.

Il torneo, però, ha un regolamento che definire bizzarro è un eufemismo. Esso, infatti, prevede che in caso di parità si vada al golden gol, in cui, generalmente, il primo che va a segno, vince. In questo caso, però, la segnatura della squadra in questione varrebbe doppia.

Leggi anche:  Fiorentina, 6 riflessioni in un mercato estivo

All’87° minuto, quindi, Barbados sta facendo muovere il pallone tra il portiere e il difensore, quando, all’improvviso, quest’ultimo tira il pallone nella propria porta; è 2-2. L’obiettivo è chiaro: arrivare al golden gol con la speranza di segnare la marcatura decisiva che, valendo doppio, darebbe il tanto agognato doppio vantaggio a Barbados.

Ora, però, al Grenada servirebbe un gol, indifferentemente in una delle due porte, per qualificarsi. Infatti, in caso di 3-2 per Barbados, Grenada passerebbe al turno successivo in virtù del singolo gol di svantaggio, insufficiente per Barbados per agguantare la qualificazione. In caso contrario, ovviamente, con il 3-2 per il Grenada, essa passerebbe al turno successivo.

Assisteremo, quindi, ai 6 minuti (recupero compreso), più bizzarri della storia del calcio; grenada attacca in entrambe le porte alla ricerca disperata di un gol o di un autogol, mentre Barbados difende in entrambe le metà campo.

Leggi anche:  Moggi sicuro: "Ecco chi vincerà lo scudetto. Ora il Napoli è più forte della Juventus. Sarri è un traditore..."

Barbados riesce miracolosamente a tenere il 2-2 fino all’insperato golden gol, in cui mette a segno la marcatura che, valendo doppio, lo qualifica alla fase successiva per 4-2.

  •   
  •  
  •  
  •