Serie B, le partite di oggi martedì 24 ottobre

Pubblicato il autore: Barbiera Vincenzo Segui


Serie B riparte subito con le partite di oggi martedì 24 ottobre, 11° giornata in turno infrasettimanale di cui hanno già giocato in anticipo Bresci-Bari finita 2 a 1 per le rondinelle che grazia al loro bomber Caracciolo e ad un autogol di Capradossi.
Dopo lo spettacolo e i colpi di scena della 10° giornata le squadre di Serie B tornano più agguerrite che mai per lottare su ogni pallone e per ottenere il maggior numero di punti possibili così da sfruttare una classifica sempre in bilico.
Ricordiamo ai nostri lettori come le differenze di punteggio tra le varie squadre siano veramente minime, solo 9 punti dividono la vetta della classifica dall’ultima posizione.
Vediamo il Calendario di Serie B, le partire di oggi martedì 24 ottobre delle 20:30, analizziamo gli incontri in programma:

Empoli-Pescara (MARTEDì ORE 20:30, SKY CALCIO 5 HD)
Big match all Castellani tra Empoli e Pescara, incontro che mette di fronte i due attacchi più prolifici del campionato (20 e 19 reti all’attivo).
Scontro al vertie quindi questa sera che in caso di vittoria dei toscani potrebbe iniziare a delineare, forse, una rotta a questo campionato.
Empoli reduce dal passo falso contro il Venezia e il Pescara reduce da due vittorie e da una tendenza difensiva al quanto anomala per il Boemo: solo 3gol incassati in 5 partite.
CITTADELLA-VENEZIA (MARTEDI ORE 20:30, SKY CALCIO 7 HD)
Derby veneto questa sera tra il Venezia di Filippo Inzaghi e il Cittadella di Venturato; i neroverdi reduci dalla stoica vittoria contro l’Empoli e da ben 10 punti guadagnati in 4 partite con la miglior difesa del campionato (7 gol al passivo). Il Cittadella invece ha subito due turni di stop con le sconfitte rimediate contro Bari e Cremonese.
Attenzione al trend del Venezia in trasferta: 9 punti all’attivo e nessun ko.
FROSINONE-TERNANA (MARTEDì 20:30 SKY CALCIO 3 HD)
Il Frosinone oggi al nuovo “Benito Stirpe” deve ritrovare una vittoria che manca da ben 6 turni in cui ha conquistato solo 3 punti in 5 gare. Il Frosinone di Longo, nonostante abbia una corrazzata per il campionato cadetto, ha perso smalto e lucidità e forse la troppa pressione come candidata alla vittora finale ha fatto perdere anche un pò di serenità. La Ternana di Pochesci in questo momento ha ripreso un trend positivo rimanendo imbattuta nelle ultime quattro partite, anche se in trasferta, lontano dal “Liberati” i punti guadagnati sono solo 2.
NOVARA-SALERNITANA, MARTEDì ORE 20:30 (SKY CALCIO 6 HD)
Confronto tra due squadre in forma e in salute al Piola, casa del Novara, reduce dal successo sul Palermo al Barbera, che con il lavoro di Corini ha trovato continuità di successi. In Piemonte arriva la Salernitana, squadra abbonata ai pareggi eppure imbattuta da 7 partite. Attenzione all’evoluzione del Novara nei secondi tempi: sono 10 i punti conquistati dagli azzurri rispetto ai risultati dei primi 45’.
VIRTUS ENTELLA-CREMONESE, MARTEDì ORE 20:30 (SKY CALCIO 10 HD)
A quota 16 punti come il Novara figura pure la Cremonese di Tesser, neopromossa senza macchie da 5 turni e con 2 vittorie rimediate ai danni di Cittadella e Brescia. Grigiorossi tosti per numeri e prestazioni, insidiosi pure in trasferta. L’Entella invece arriva a questo match dopo due sconfitte consecutive, rimediate contro Empoli e Parma, che hanno interrotto una striscia positiva di 5 gare. Ma le frecce a disposizione di Castorina non mancano e l’Entella può tornare a fare male.
CARPI-PALERMO, MARTEDì ORE 20:30 (SKY CALCIO 2 HD)
Al Cabassi questa sera arriva un Palermo che deve reagire allo scivolone contro il Novara subito tra le mura amiche del Barbera. Palermo che aveva difeso l’imbattibilità per 9 giornate ma che non vince da più di un mese. In trasferta sono già 4 i pareggi portati a casa. Ma il Carpi, appaiato anche esso a 15 punti nella classifica di Serie B con il Palermo, è una squadra tosta, fisica che darà battaglia su ogni pallone anche se l’attacco è il peggiore del torneo con 7 reti all’attivo. Considerando anche la prolificità degli uomini di Tedino non c’è da aspettarsi una goleada.
FOGGIA-PARMA, MARTEDì 20:30 (SKY CALCIO 4 HD)
Il Parma sbarca in Puglia dopo un successo in casa che mancava dall’esordio in campionato. Parma che finalmente è riuscito a segnare anche su azione e con giocatori differenti dai difensori i quali avevano messo a segno il 70% dei gol complessivi della squadra. Missione tutt’altro che agevole sul campo del Foggia, beffato in rimonta a Cesena e vincolato ai bassifondi della classifica: Stroppa lamenta le amnesie della difesa, punita addirittura 24 volte delle quali ben 19 in trasferta. Parma attenzione alla rabbia del Foggia per la beffa subita dal Cesena, potrebbe risultare una motivazione letale.
PERUGIA-CESENA, MARTEDì ORE 20:30 ( SKY CALCIO 8 HD)
Quattro ko di fila per Giunti, allenatore che ha smarrito lo smalto di un gruppo quasi irriconoscibile. Ormai ex macchina da gol e vittorie, gli umbri non possono più sbagliare al Curi per archiviare una crisi nera con 13 reti al passivo. Ma di fronte si troveranno il Cesena di Castori, per quanto ultimo nella classifica di Serie B, encomiabile dal punto di vista caratteriale e di atteggiamento fornito in campo. Perugia che affronta il Cesena con una certa serenità dato il trend dei romagnoli che in trasferta non hanno mai vinto con 15 reti incassate in 5 gare.
AVELLINO-PRO VERCELLI, MARTEDì 20:30 ( SKY CALCIO 9 HD)
L’Avellino, insieme al Perugia,  in classifica a 13 punti e accomunate nel rendimento calante deve ritrovare in casa la vittoria che potrebbe dare una svolta a questo campionato contro la Pro Vercelli, che ha segnato una striscia di imbattibilità di 4 gare e che tenterà di resistere e di racimolare punti fondamentali per la permanenza in Serie B.
ASCOLI-SPEZIA, MARTEDì ORE 20:30 (SKY CALCIO 11 HD)
Lo Spezia ha fatto rilevare segnali importanti  nella vittoria contro il Perugia che fanno sperare in una ripresa. i Liguri di Gallo sono una squadra che riesce a ottenere il massimo più in casa che in trasferta: solo 1 il punto conquistato fino ad oggi.
Ascoli imbattuto da 5 turni ma da 4 obbligato ai pareggi, piccoli passi che non esorcizzano il penultimo posto in classifica nonché il peggior rendimento casalingo (5 punti).

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Milan, Pioli: “Partita era equilibrata in 11 contro 11. Ibra-Lukaku? Non so cosa si siano detti...”