Campionato Primavera 1 TIM – La Roma conquista la vetta, il quartetto si spezza

Pubblicato il autore: Matteo Deklan Cecchetti Segui

Il Milan risorge, la Roma dilaga e l’Inter si spegne contro l’Atalanta

Barrow autore del gol sicurezza contro l’Inter, sempre più capocannoniere.

MATCH CLOU – Domenica mattina fari puntati su Atalanta-Inter. Le due squadre nerazzurre nei piani altissimi della sfida. Due delle realtà più floride del campionato, settori giovanili a confronto con diverse mentalità ma con risultati, nel breve e nel medio-lungo termine, davvero importanti: “match di cartello” dunque calza a pennello. L’equilibrio si spezza al 52′. Barrow se non segna è comunque l’indiscussa star e una sua intuizione di tacco arma il destro da biliardo di Melegoni, Pissardo può solo raccogliere in fondo al sacco. Vecchi cala tutti i suoi assi e sul corner del belga Emmers sul primo palo, Rover si avventa sulla sfera, tocco di puro istinto e sfera che si infrange sulla parte inferiore del montante. Inter dunque superoffensiva ma è Barrow a trovare la via del gol. Cross dalla destra, Bolis incespica sulla palla (forse tocco di mano?) poco male perché Barrow è lesto nel controllare e infilare nell’angolino, quinto centro stagionale e vetta dei marcatori sempre più salda. L’Inter all’angolo e Atalanta che approda dietro alla Roma.

Leggi anche:  Zazzaroni: “Destabilizzare l'Inter? È in difficoltà e lo capisco”

RISORGE – Gattuso sprona il suo Milan che torna a respirare aria da tre punti e lo fa in uno dei match di cartello della quarta giornata. Napoli k.o. colpito a freddo dopo nemmeno 60 secondi da Forte nel primo tempo. Anche l’altalenante Fiorentina domina per 3-1 la Lazio, quasi mai sul rettangolo verde.

ROMA AL COMANDO – La Roma di Alberto De Rossi non fallisce e regola il Bologna, senza appello per 3-1. Riflettori puntati su Keba Coly, doppietta che lo porta già nell’elite del campionato. Bologna non pervenuto.

STECCA – La Juventus delude ancora e contro un ottimo Chievo non va oltre l’1-1. Risultato che relega la Juventus a centro classifica, lontana dalle posizioni richieste all’albore del campionato. Il Genoa fa valere il fattore campo e il Sassuolo ritorna mestamente a Modena con 3 gol come souvenir indigesto.

Leggi anche:  Serie C, dove vedere Turris-Avellino: streaming e diretta tv Sky Sport?

COLPO ESTERNO – Verona espugna il Filadelfia al fotofinish: 2-1 con griffe a tempo scaduto di Tupta. Verona che si issa al secondo gradino della classifica.

UNICO PARI – Nella giornata delle vittorie, Udinese e Sampdoria vanno controtendenza e si fermano sul 1-1, un punto per parte e Sampdoria sempre cenerentola, ferma a 1 punto.


RISULTATI QUARTA GIORNATA:

Fiorentina – Lazio 3-1
Milan – Napoli 1-0
ChievoVerona – Juventus 1-1
Genoa – Sassuolo 3-1
Roma – Bologna 3-1
Torino – Verona 1-2
Udinese – Sampdoria 1-1
Atalanta – Inter 2-0

 

CLASSIFICA AGGIORNATA ALLA QUARTA GIORNATA:
Roma 10
Atalanta 9

Fiorentina 9
Verona 9
ChievoVerona 8
Inter 7
Sassuolo 7
Genoa 7
Milan 6
Udinese 5
Juventus 3
Torino 3
Napoli 3
Lazio 1
Bologna 1
Sampdoria 1

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: