Carpi-Palermo 1-3, che risposta dei Rosanero

Pubblicato il autore: Barbiera Vincenzo Segui

Carpi-Palermo è la partita delle risposte, delle rinascite e delle conferme. Il match si è chiuso con il risultato di 1-3 per i ragazzi di mister Tedino che hanno saputo alzare la testa dopo la sconfitta subita nel turno precedente contro il Novara.

In campo è sceso un Palermo ordinato, fluido nella circolazione di palla e con delle idee offensive precise che lo hanno portato alla prima vittoria stagionale.
Per tutto il primo tempo lo sviluppo del gioco offensivo del Palermo è passato principalmente dall’out di destra dove un instancabile Rispoli ha macinato Km e avversari rendendo la vita impossibile a Pasciuti.
Lo stesso Pasciuti sarà il protagonista di un brutto fallo ai danni proprio di Rispoli che gli costerà l’ammonizione.
Il Carpi in campo ci è sceso solo per qualche lampo di gioco, più nel secondo tempo che nel primo, senza mai impensierire la retroguardia rosanero tranne che negli ultimi dieci minuti quando sul risultato di 0 a 2 riapre la partita con il gol di testa di Sabbione.
Tedino per questo match ha schierato di nuovo la difesa a tre, che dà molta più sicurezza e copertura permettendo agli esterni di spingere con continuità, e ha riaffidato le chiavi del centrocampo alla compagine polacca con Dawidowicz sulla mediana al fianco di Chochev e Murawski avanzato sulla trequarti avversaria al fianco di Coronado a supporto dell’unica punta Nestorovski.
Carpi-Palermo è stata anche la partita della rinascita, del ritorno al gol dopo più di un mese di Nestorovski, che ha siglato una doppietta.

Leggi anche:  Fiorentina-Crotone: quella volta che...i precedenti

La partita si è messa subito in discesa per gli uomini del Palermo che sono andati in vantaggio con uno splendito colpo di testa di Nestorovski su calcio d’angolo al 10° del primo tempo; significativa l’esultanza del macedone che corre ad abbracciare mister Tedino, segno di una fiducia profonda del gruppo verso l’allenatore.
Murawski in posizione avanzata è stata una mossa azzeccata, il polacco va a scuola da Coronado e inventa palloni deliziosi per i compagni.
Rispoli, insieme a Nestorovski, è il migliore in campo per tenacia, grinta, corsa e imposizione tecnico tattica sul diretto avversario.

Il Carpi però resiste nonostante lo svantaggio e si compatta dietro.
Personalmente da sottolineare il lavoro in mediana del polacco Dawidowicz che ha mantenuto bene la posizione senza tirare mai indietro la gamba in ogni contrasto.
Ma a spegnere le speranze del Carpi ci pensa il duo Rispoli-Nestorovski con una combinazione veloce e letale che permette alla punta macedone di scoccare un tiro di destro deviato dal tacco del difensore che fa impennare il pallone scavalcando Colombi e portando il Palermo sul 2-0.
Il secondo tempo di  Carpi-Palermo inizia come era finito il primo tempo, con il Palermo in possesso del gioco e del pallone.
Tedino decide di sostitutire Dawidowicz con il più esperto Jajalo che porta equilibrio e gestione al centro del campo; a metà secondo tempo esce Coronado non ancora al top della forma per un più energico Embalo e si vede in campo anche il classe 1997 Accardi al posto di Szyminski.
Ma all’82° del secondo tempo, quando ormai la partita sembrava chiusa, una disattenzione della difesa rosanero permette al Carpi di riaprire i giochi con un tocco di testa ravvicinato di Sabbione su cross dalla sinistra.
Ma immediatamente all’83° un bellissimo botta e risposta di Embalo che concretizza una meravigliosa azione di contropiede del Palermo passata dai piedi dei soliti due: Rispoli-Nestorovski.
E’ il macedone a fornire l’assist per Embalo che sigla il gol che chiude definitivamente i giochi.
Per l’attaccante si tratta del primo gol ufficiale con la maglia del Palermo.
Con questa importantissima vittoria gli uomini di Tedino si proiettano in avanti al terzo posto in classifica a 18 punti restando a una lunghezza dal Frosinone secondo e  a due lunghezze dall’Empoli a 20 punti primo in cima alla classifica.

Leggi anche:  Zazzaroni sulla Supercoppa: "Avrei voluto cambiare canale"

TABELLINO CARPI-PALERMO

Carpi (3-5-2): Colombi; Capela, Poli, Ligi; Pachonik, Jelenic (76′ Yamga), Sabbione, Verna, Pasciuti (46′ Manconi); Nzola (61′ Malcore), Mbakogu. All. Calabro.
Palermo (3-5-2): Posavec; Cionek, Struna, Szyminski (77′ Accardi); Rispoli, Murawski, Chochev, Dawidowiscz (46′ Jajalo), Rolando; Coronado (66′ Embalo), Nestorovski. All. Tedino.
Arbitro: Di Paolo di Avezzano
Marcatori: 10′ e 36′ Nestorovski (P), 82′ Sabbione (C), 83′ Embalo (P)
 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,