Champions League, questa sera Juventus-Sporting Lisbona e Chelsea-Roma

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


Il martedì di Champions League si è concluso per dare spazio alla seconda serata europea con protagonista le altre due italiane, ovvero la Juventus e la Roma, impegnate rispettivamente in casa contro lo Sporting Lisbona e a Londra contro il Chelsea. Entrambi i match sono determinanti per definire il destino di Juve e Roma in questo torneo: lo Sporting Lisbona arriva a Torino da sfavorita con l’obiettivo di mettere in difficoltà la Vecchia Signora, che al momento deve fare i conti con una mini crisi di risultati e di prestazioni. Vincere è fondamentale per mantenere la scia del Barcellona, impegnato al Camp Nou contro l’Olympiakos, e gli uomini di Massimiliano Allegri sanno bene che quella di stasera è una sfida di notevole importanza. Le due squadre non si sono mai affrontate in competizioni ufficiali, ma esiste un solo precedente risalente al 2011, un’amichevole estiva terminata 2-1 per i portoghesi. Una vittoria sarebbe importante per la Juve non solo per avvicinarsi agli ottavi di finale, ma anche per scacciare i fantasmi che ultimamente hanno accresciuto il malcontento della piazza. Soprattutto ci si aspetta una risposta da Gonzalo Higuain, che ancora non ha convinto dall’inizio della stagione a causa di prestazioni parecchio al di sotto del suo valore reale, e da Paulo Dybala che viene da due rigori falliti consecutivamente contro Atalanta e Lazio. Inoltre ci si aspetta che questi due uomini possano essere decisivi anche in match complicati e che possano trascinare la Juve verso traguardi prestigiosi.

Leggi anche:  Moggi sicuro: "Ecco chi vincerà lo scudetto. Ora il Napoli è più forte della Juventus. Sarri è un traditore..."

Nota lieta il rientro di Miralem Pjanic, che dovrebbe prendere posto a centrocampo dal primo minuto e nelle partite in cui è mancato si è notata la sua imprescindibilità. Una sconfitta complicherebbe molto i piani della Juve, che si vedrebbe il Barcellona scappare via, data scontata la vittoria contro l’Olympiakos, ma il primo posto dei catalani era tutto sommato prevedibile: in questo momento il Barça ha 6 punti, mentre Sporting e Juventus sono a quota 3, quindi una vittoria dei portoghesi porterebbe i bianconeri a giocarsi tutto nel difficile match di ritorno a Lisbona, senza dimenticare il confronto casalingo con il Barcellona del prossimo novembre. Anche in conferenza sia Allegri che Chiellini hanno affermato che la sfida di questa sera vale quanto un sedicesimo di finale, nella quale ci si gioca tutto per non complicare ulteriormente il discorso Champions League.

Leggi anche:  Lazio Luiz Felipe si ferma: ha scelto di operarsi alla caviglia

La Roma viene dalla vittoria ottenuta in terra azera contro il Qarabag. Un 2-1 che non ha convinto del tutto, ma è stato utile per raggiungere il secondo posto a 4 punti, e l’avversario di questa sera non è dei più morbidi, ovvero il Chelsea di Antonio Conte, primo nel girone con 6 punti, dopo aver vinto 6-0 il match iniziale contro lo stesso Qarabag ed il successo di Madrid contro l’Atletico per 1-2. E’ una sfida molto importante per i giallorossi, perché una vittoria manderebbe la squadra di Di Francesco al primo posto solitario in classifica. Partita importante anche per Edin Dzeko, alla centesima presenza con la maglia della Roma, chiamato a rispondere con i gol alla prestazione opaca di sabato sera contro il Napoli.
E’ chiaro che servirebbe una vera e propria impresa allo Stamford Bridge ma una vittoria significherebbe sperare maggiormente nella qualificazione agli ottavi di Champions, dato che la Roma deve fare attenzione anche al ritorno dell’Atletico Madrid, che negli ultimi anni si è dimostrato, grazie alla guida di Simeone, un avversario ostico per tutti.

Leggi anche:  Supercoppa, Juventus-Napoli 2-0: proteste Napoli sull'1-0 e rigore concesso con il Var. Ecco la Moviola

La Roma si trova ad affrontare l’avversario peggiore in questo momento essendo reduce dalla sconfitta di sabato sera subita contro il Napoli allo Stadio Olimpico di Roma, incontrando una squadra arrabbiata ed un Antonio Conte furioso dopo la sconfitta del suo Chelsea patita contro il fanalino di coda Crystal Palace in Premier League, il quale questa sera si aspetta un’immediata risposta da parte dei suoi uomini contro una sua ex avversaria, affrontata più volte quando era l’allenatore della Juventus.
Dovrebbero scendere in campo i titolarissimi di entrambe le squadre, con Alvaro Morata in campo dal primo minuto per il Chelsea, affiancato da Hazard e Pedro, mentre come esterno destro agirà il “nostro” Zappacosta, mentre dall’altra parte un’altra conoscenza del calcio italiano, ovvero Marcos Alonso, ex Fiorentina. Eusebio Di Francesco dovrebbe schierare oltre al già citato Dzeko, anche Cengiz-Under insieme a Diego Perotti. Centrocampo e difesa saranno i classici con i vari Nainggolan, Gonalons, Strootman e Kolarov tra gli altri ad agire nella zona nevralgica del campo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: