Chievo-Fiorentina: prima vittoria casalinga dei clivensi, viola ancora ko

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

Dopo il pari casalingo con l’Atalanta, la Fiorentina esce sconfitta dal Bentegodi. E  dire che le cose partono bene, per gli uomini di Pioli. Passano infatti solo 6′ e la Fiorentina passa in vantaggio: cross dalla sinistra di Thereau per Simeone che con un colpo di testa a giro batte Sorrentino. Due minuti dopo arriva la risposta del Chievo: Inglese viene servito sul lato destro e conclude all’esterno della rete alla sinistra di Sportiello. Al 13′ Simeone ha una palla buona ma invece di servire i compagni liberissimi, tenta la conclusione che viene respinta da un difensore.
Al 25′ arriva il pareggio del Chievo: Castro raccoglie un cross dalla sinistra di Biglia e insacca da pochi passi.  Al 31′ Birsa viene steso in area ma l’arbitro lascia correre. Due minuti più tardi Inglese di testa mette di poco alto. Al 40′, nuovamente la Fiorentina pericolosa: Veretout da sinistra scodella un pallone per Simeone che colpisce di testa: Sorrentino devia alla propria sinistra. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Chiesa conclude da fuori ma il portiere para senza problemi. Nella ripresa, passa appena un minuto ed il Chievo segna quello che sarà il gol partita: cross da sinistra di Hetemaj per la testa di Castro che infila imparabilmente Sportiello. La Fiorentina tenta di reagire: al 51′, dopo un batti e ribatti in area clivense, Benassi conclude alto di poco. Al 52” è Badelj a sfiorare il palo alla destra di Sorrentino mentre al 54′ Thereau, servito da destra da Gaspar, conclude di poco fuori in acrobazia alla sinistra del portiere locale. Al minuto 55, altro brivido per la squadra di Maran: Simeone si trova solo davanti al portiere ma il suo pallonetto esce di un nulla. La Fiorentina agisce soprattutto sulla fascia destra ma non riesce a sfondare. Al 76′ entra Babacar per Benassi mentre al 51′ Gil Dias aveva rilevato Chiesa e Saponara era entrato (prima presenza nella stagione per lui)per Thereau. All’86’ Gil Dias serve da destra Babacar che spara alto senza troppa convinzione.
L’ultima occasione è nei piedi di Biraghi, che su punizione dal limite all’89’, conclude sopra la traversa. Esultano alla fine i tifosi clivensi: per loro, prima vittoria casalinga e 11 punti in classifica. La Viola invece incassa la terza sconfitta esterna su quattro gare: la squadra di Pioli rimane a quota sette. La sosta servirà ai suoi per raccogliere al meglio le idee. Alla ripresa del campionato la Fiorentina ospiterà l’Udinese nella gara delle 12.30 di domenica 15 ottobre, mentre il Chievo andrà a Reggio Emilia dove affronterà il Sassuolo.

Leggi anche:  Mondo del calcio in lutto: morto il campione Romano Fogli

 

Stadio Bentegodi, ore 15

Chievo-Fiorentina                                       2-1        (1-1)

Chievo: Sorrentino 6,5, Dainelli 6, Gamberini 6,5 (70’Cesar sv), Radovanovic 6, Castro 7,5, Pucciarelli 6, Birsa 7 (72′ Bastien sv), Cacciatore 6, Tomovic 6  (63′ Depaoli 6),Inglese 6,5, Hetemaj 6,5.
A disposizione: Seculin, Confente, Rigoni, Garritano, Stepinksi, Gaudino, Leris, Cesar, Bani, Pellissier, Bastien.
Allenatore: Maran 7

Fiorentina: Sportiello 6, Biraghi 5,5, Badelj 5, Astori 5,5, Pezzella 5,5, Benassi 5,5 (76’Babacar dv), Gaspar 6, Simeone 6, Thereau 6,5 (56’Saponara 6), Veretout 5,5, Chiesa 5 (51’Gil Dias 6,5).
A disposizione: Dragowski, Laurini, Milenkovic, Sanchez, Eysseric, Olivera, Cristoforo, Lo Faso,Bastiao, Vitor Hugo.
Allenatore: Pioli 5,5

Arbitro: Giacomelli di Trieste 6
Marcatori: Simeone al 6′, Castro al 25′ e al 46′
Ammoniti: Tomovic, Radovanovic,Veretout
Espulsi: nessuno
Recuperi: 1’+4′

  •   
  •  
  •  
  •