È tornato Epic Brozovic: è lui il nuovo Recoba

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

epic brozovicL’ex patron Massimo Moratti auspicava l’arrivo all’Inter di uno come Recoba, ed è stato ascoltato con il ritorno di epic Brozovic, il trequartista che l’Inter cercava, in grado di fare inserimenti in attacco e soprattutto di tirare dei calci di punizione praticamente perfetti come quando a San Siro erano abituati a vedere quelli dell’indimenticabile Recoba.

Per Spalletti è sicuramente una nota positiva, perché proprio in una partita difficile come quella di Benevento, dove una brutta, anzi bruttissima, Inter non riusciva a far emergere il proprio gioco, un po come era accaduto a Bologna, il guizzo del talento croato si è fatto ben sentire e l’intesa con il reparto offensivo è andata meglio delle precedenti uscite. Certo manca ancora il filo diretto con il capitano Icardi, cosa essenziale per poter far rendere al massimo l’attaccante argentino, ma le premesse ci sono, e il posto di trequartista ormai sarà difficile da togliere a Marcelo, che ha dimostrato di avere letteralmente una marcia in più rispetto a Joao Mario e di poter ben dialogare con le ali Candreva e Perisic.

Leggi anche:  Serie A: Fiorentina – Inter sarà una bomba di emozioni

Il coach toscano aveva sicuramente visto giusto trattenendolo a Milano nonostante le offerte straniere. Visto ilr endimento sottotono di Joao Mario, e le prove non sempre esaltanti dell’ex laziale Candreva, due calciatori pagati tantissimo lo scorso anno ma mai determinanti per l’Inter, l’ex coach giallorosso si era prevenuto con gli acquisti di Borja Valero dalla Fiorentina, e Karamoh dal Caen, in pratica per sostituire all’occorrenza rispettivamente Joao Mario e Candreva, ma con un occhio puntato su Brozovic, che sarebbe potuto diventare il dodicesimo uomo perché dotato di quel guizza repentino e del tiro da fuori che spesso diventano l’arma determinante per sbloccare le partite.

Le cose sono sicuramente andate oltre le più rosee aspettative, perché Borja Valero si è ben posizionato a centrocampo, Karamoho ha stupito tutti quando è stato chiamato in causa per sostituire Candreva, ma soprattutto Brozovic ha saputo ricavarsi un ruolo da titolare relegando in panchina il campione portoghese. Già contro il Genoa il croato aveva fatto vedere ottime cose, sforando il gol e colpendo il palo, ma contro il Benevento oggi ha saputo letteralmente prendere in mano la squadra, che era praticamente in bambola in balia del gioco dei campani, un gioco lento ma ben organizzato che ha fatto faticare non poco Spalletti. Nel miglior momento del Benevento è però salito in cattedra epic Brozovic, che va in gol su colpo di testa dopo un’ottima azione di Candreva sulla sinistra che ha crossato al centro permettendo al trequartista croato di insaccare in rete sotto gli occhi sbalorditi dei difensori.

Leggi anche:  Mourinho ai microfoni di DAZN: "Grazie Pazzini, mi hai aiutato a vincere il Triplete"

Il prossimo incontro vedrà l’Inter impegnata nel derby, dove dovrà sfidare un Milan perdente anche oggi contro la Roma per mantenere la sua rincorsa verso il Napoli, solo al comando visto l’arresto della Juventus contro l’Atalanta. Sicuramente per Spalletti c’è molto lavoro da fare, primo fra tutti quello di riuscire finalmente a far servire per bene Maurito Icardi, apparso ancora isolato in attacco, e soprattutto deve riuscire a registrare bene la difesa per quanto riguarda le fasce laterali, sperando nei rientri di Cancelo e Santon.

  •   
  •  
  •  
  •