Esclusiva SN, Fulvio Collovati: “Il Napoli può vincere lo scudetto. La Lazio sorpresa del campionato”

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

Fulvio Collovati, ex giocatore di Inter, Milan e Roma e opinionista prima della Domenica Sportiva e poi del programma di Canale 21  Il bello del Calcio e di altre importanti emittenti, ha parlato ai microfoni di Supernews. Collovati ha analizzato la classifica del nostro campionato e ha dato il suo parere sul momento critico della nostra Nazionale.

Come opinionista della trasmissione partenopea di Canale 21 Il bello del Calcio non potevamo non partire dal Napoli. La squadra di Sarri potrebbe finalmente vincere lo scudetto questa stagione?

Il Napoli ha tutte le qualità per vincere lo scudetto. La squadra di Sarri è quella che ha subito meno goal e ne ha fatti più di tutte e rispetto alle altre dà un grande spettacolo ogni volta che gioca. I partenopei se saranno sempre in questa posizione ci sono molte possibilità che vincano il tricolore, anche perchè gli uomini di Sarri sembrano essere più ambiziosi e più affamati rispetto alle altre compagini. Il problema del Napoli solo potrebbe essere il grande equilibrio che esiste nei primi posti della classifica“.

La Juventus potrebbe in rimonta vincere un altro scudetto di fila?

La Juventus è una delle favorite del campionato visto che viene da sei scudetti di fila vinti, ma non è scontato come gli altri anni che arrivi a trionfare alla fine. E’ normale giudicarla ancora favorita dopo che è rimasta in vetta per molto tempo, però ha qualche problema difensivo che potrebbe pregiudicare questa volta il cammino verso il successo. Quindi non me la sento rispetto alle altre stagioni di dire con certezza che la Juve trionfi alla fine“.

Leggi anche:  Fabian Ruiz positivo al Covid, ironia da parte dei tifosi del Napoli

Nonostante la grande campagna acquisti estiva il Milan non riesce a decollare. Quali sono le cause di questo momentaneo flop?

Nel Milan ci sono stati troppi cambiamenti. Cambiare 9/11 della squadra comporta sempre qualche problema, poi secondo me sono stati presi anche dalla dirigenza rossonera giocatori non all’altezza del Milan. Se si spendono 200 milioni di euro le aspettative sono molte, ma non è detto che il risultato sia vincente. Certo il Milan si riprenderà, ma per arrivare tra le prime quattro dovrà lavorare parecchio e non è detto che ce la faccia. Davanti  ai rossoneri ci sono squadre più compatte e concrete che fanno la differenza anche in Europa“.

Se il Milan si è rivelato un flop, l’Inter di Spallettti vive tutto un altro inizio di campionato. Ce la farà a scrollarsi l’etichetta dell’eterno secondo Spalletti e a vincere finalmente lo scudetto?

Leggi anche:  Esonero Giampaolo, i nomi dei possibili sostituti

Può succedere che Spalletti stavolta lo vinca, ma credo che i nerazzurri non siano pronti. L’Inter è una grande squadra che sta facendo un campionato eccezionale e ha il vantaggio di non disputare le coppe europee. Può capitare che lo vinca ma secondo me non è ancora pronta. Poi tutto può accadere come è successo in Inghilterra con il Leicester che nessuno si aspettava che vincesse la Premier e invece Ranieri quasi due anni fa fece un capolavoro“.

E le romane? La Lazio è una squadra solida e non sembra mollare lì in alto, la Roma viene da tre vittorie consecutive senza subire gol.

La Lazio è la sorpresa di questo campionato. La squadra di Inzaghi è una realta ormai e sta esprimendo un buon calcio con un Immobile irreferenabile. Solo se andrà fino in fondo in Europa League credo che potrà pagare il calo di tensione. Inzaghi si è rivelato un ottimo allenatore e penso che potrebbe essere continuo insieme alla sua compagine. La Roma non lotterà per lo scudetto, ma sicuro darà fastidio a molti, in quanto è una squadra solida, con un ottimo centrocampo e insieme a Napoli e Inter è finora il team che ha subito meno reti“.

Leggi anche:  Torino, esonerato Giampaolo: arriva Davide Nicola, domani l'annuncio

Lei è stato un campione del mondo. Non le fà tristezza vedere l’Italia che per andare al Mondiale è costretta ad affrontare il play off con la Svezia? Che cosa la Spagna, che è arrivata prima nel girone di qualificazione, ha più di noi?

La Spagna più di noi ha la tradizione e un ciclo di giovani vincenti. Una squadra che dopo l’Europeo 2016 è uscita dalla crisi e quindi ha ritrovato una sua fisionomia. Gli iberici quindi sono ridiventati vincenti anche grazie a gente di grande talento. Sicuro potranno disputare un ottimo Mondiale in Russia. Per quanto riguarda la nostra Nazionale siamo ancora alla ricerca di tutto questo, ma stiamo crescendo però ora ci troviamo davanti lo scoglio dello spareggio. Siamo i favoriti contro la Svezia, ma non sarà sicuramente semplice superarla, anche se a loro mancherà Ibrahimovic.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,