Esclusiva SN – Jolanda De Rienzo: “La Serie C è cuore, passione, tifo condiviso. Napoli-Inter sarà una bella sfida”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Jolanda de Rienzo è il volto femminile per eccellenza di Sportitalia Tv . La  giornalista napoletana  lavora dal 2014 per l’emittente televisiva del direttore Michele Criscitiello e conduce  programmi come Aspettando CalciomercatoChampions liveC piace. La redazione di Supernews le ha posto alcune domande  in esclusiva :

Buongiorno Jolanda, com’è nato il  programma C piace? Cosa ti entusiasma nel raccontare la Serie C? 

Io e il mio collega Luca Cilli siamo i conduttori-autori del programma. 
Sono molto contenta di aver intrapreso questa nuova avventura, perchè amo il calcio in tutte le sue forme . La Serie C è aggregazione, condivisione,passione dei tifosi che seguono la propria squadra aldilà di tutto. È molto importante dare lustro a questo campionato e ci stiamo riuscendo tramite la comunicazione. Nel nostro spot abbiamo usato lo slogan ” Serie C, dove il cuore conta” e ringrazio la Lega per appoggiarci nel tentativo di dare sempre più visibilità alla terza serie del calcio italiano, che raccoglie sempre tantissimo tifoAndiamo in onda tutte le domeniche sera alle 22.30 sulle reti di Sportitalia e siamo in diretta facebook sulla pagina della Lega Pro

Quali sono le favorite per il salto di categoria nei tre gironi ?
Alla luce di queste prime giornate credo che nel girone A le più forti siano la Robur Siena e il Livorno, ma attenzione però all’Olbia. Nel girone B le più attrezzate sono  la Sambenedettese, il Pordenone e occhio alla sorpresa Renate. Il girone C è probabilmente il più difficile dei tre e le favorite per la promozione sono il Catania e il Lecce . Sarà una bella lotta tra queste due piazze storiche e le possibili outsider sono il Monopoli e il Matera di Auteri, mister tra i più bravi ed esperti della categoria. Il mio cuore vorrebbe che anche  la Casertana fosse nei piani alti della classifica, ma i falchetti dovranno superare questo inizio di stagione un po’ complicato.

Il Napoli, la squadra della tua città, sta entusiasmando in campionato e faticando un po’ in Champions: è una questione di testa orientata principalmente all’obiettivo scudetto o un problema di profondità della rosa?
Il Napoli ha un girone non facile in Champions e giocare in trasferta contro il Manchester City, primo in Premier League, è proibitivo per chiunque. L’inizio della partita è stato molto difficile e la squadra poteva subire altri gol. Dopo la mezz’ora è venuta però fuori la qualità del gioco di Sarri e ,se Mertens non avesse sbagliato il rigore, avremmo parlato di un pareggio. Il Napoli esce a testa alta da questa sfida e, come dice il presidente De Laurentiis, la qualificazione è ancora lunga. L’importante è giocare bene e poi i conti si  faranno alla fine. L’infortunio di Milik sta pesando per il turnover in attacco, ma le seconde linee non stanno demeritando. Mi sono molto piaciuti i giovanissimi Ounas e Diawara, freddissimo nel trasformare il rigore.

Leggi anche:  "Conte é sempre contro gli arbitri napoletani! Ma questa è una ca***ta!": scintille tra Auriemma e Cruciani a Tiki Taka

La squadra di Sarri può essere considerata come la principale favorita per lo scudetto ?
Siamo solo alle prime giornate e quindi preferirei andarci cauta. Il Napoli gioca un gran calcio, ha mantenuto la rosa dell’anno scorso ed è migliorato molto nella continuità di rendimento contro le piccole squadre. La Juve ha avuto già due piccoli passi falsi, ma resta la favorita per la conquista dello scudetto. È una squadra diesel che fa dei gironi di ritorno impressionanti e la media punti è sempre sui 90 e più. La Roma ha giocatori importanti, ma sta pagando un po’ il passaggio da Spalletti a Di Francesco. L’Inter non ha impressionato sul piano del gioco, ha avuto alcuni episodi favorevoli , ma ha una rosa di tutto rispetto e il vantaggio di non giocare le coppe. Queste quattro squadre si giocheranno le posizioni di vertice fino alla fine.

Sabato sera è in programma Napoli-Inter. Cosa ti aspetti dalla partita ?
Il San Paolo si riempirà e vedremo una bella sfida tra le squadre, che in questo momento occupano le prime due posizioni in classifica. Maurizio Sarri sta mantenendo alta la concentrazione e, proprio per questo,  ha deciso di allenarsi un giorno in più a Manchester e ritardare la partenza. Sarà un test ulteriore per capire la reale forza del Napoli. Spalletti ha il vantaggio di poter preparare la sfida per una settimana intera e l’Inter ha grandissimi giocatori come Perisic e il super Icardi. Ci sarà grande spettacolo in campo, che vinca il migliore!

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,