Febbre Inter, la tifoseria in fermento: col Toro oltre 70mila spettatori

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
tifosi inter - media spettarori più alta d'italia

Febbre Inter: al “Meazza” contro il Toro sono previsti 70mila spettatori

Inter da record in tutti i sensi: non è bastato aver superato il limite di punti che la squadra nerazzurra ha conquistato nelle prime undici giornate di campionato, attestato con gli attuali 29 punti, superando di gran lunga persino l’Inter del triplete di José Mourinho. Secondo una indiscrezione lanciata proprio dal quotidiano La Gazzetta dello Sport, la tifoseria nerazzurra, affascinata ed esaltata da questo primo scorcio di stagione decisamente positivo, segue con più interesse la squadra e per la prossima sfida casalinga al “Meazza” contro il Torino, in programma domenica prossima alle ore 12.30, la società è pronta a staccare molti biglietti in più rispetto alle consuete gare di campionato.
Secondo una prima stima, nello stadio di casa, sono attesi oltre 70mila tifosi, il cui numero deve essere considerato onnicomprensivo di biglietti venduti e abbonamenti già attivi. E basti pensare che solo il derby di qualche domenica fa ha registrato uno score scioccante, con un netto 80mila spettatori.
Cifre da capogiro che sembrano aver fatto rinascere l’orgoglio e la passione del tifo nerazzurro.
La squadra vince e convince, Spalletti ha saputo mixare giovani interessanti, come Skriniar, con certezze, come Icardi, e soprattutto con atleti riscattatisi proprio quest’anno, come Perisic o Borja Valero.
Una squadra che è sempre alle spalle del Napoli, riuscendo a strappare proprio contro i partenopei un utilissimo pareggio in un campo ormai noto per il suo essere particolarmente ostico. E peccato solo per quell’inutile pareggio di Bologna, nella quinta giornata, in un match in cui proprio i nerazzurri si ritrovarono a rincorrere i rossoblu di mister Roberto Donadoni, passati clamorosamente in vantaggio con Verdi. In quella circostanza, solamente il rigore di Icardi consentì agli uomini di Spalletti di raggiungere un pareggio alquanto sofferto. Se la partita fosse finita con un diverso risultato, ovvero con i tre punti in tasca, ad oggi potremmo parlare di una squadra che si troverebbe appaiata a pari punti con il Napoli capolista.
La situazione però è ben diversa, tuttavia i presupposti per fare sempre meglio ci sono. E con questa squadra e questa caldissima tifoseria, Icardi e compagni possono anche non porsi limiti ed agguantare uno strepitoso scudetto.

Leggi anche:  Buon compleanno José Mourinho! Lo Special One festeggia 58 anni
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: