Fiorentina: il punto dopo la sconfitta con il Chievo

Pubblicato il autore: massimiliano granato Segui

Diversamente dalla gara con l’Hellas, la Fiorentina torna dal Bentegodi a mani vuote. Dopo sette giornate i punti sono quindi sette, con quattro sconfitte sul groppone di cui due forse evitabili: questa e quella con la Sampdoria gridano assolutamente vendetta e se sommate al pari-beffa a domicilio con l’Atalanta la rabbia aumenta. E dire che le cose erano cominciate alla medesima maniera di quel 10 settembre: rete in apertura di Simeone. All’epoca fu dopo due minuti, ieri (domenica,ndr)dopo sei. Invece il Chievo, che si esprime con un gioco molto valido, non solo ha ribaltato la situazione, ma ha pure (seppur a tratti)rischiato di siglare la terza rete. La squadra di Pioli ha sofferto per lunghi tratti la manovra dei gialloblu di Maran e, nonostante la seconda rete di Castro sia arrivata al primo minuto della ripresa, non è riuscita a pareggiare la gara. Di positivo c’è stato il ritorno di Saponara, ma il giocatore ex Empoli ha giustamente pagato il lungo periodo di inattività. Simeone è apparso troppo solo, ma quando ha avuto due palloni buoni li ha sprecati malamente. Thereau ha combattuto (suo l’assist per il gol dello 0-1),ma non è riuscito a sfondare. Nella situazione attuale della Fiorentina, la sosta appare veramente propizia. In nazionale (parliamo di quella italiana) andrà il solo Astori, che nella partita di ieri si è guadagnato la sufficienza. Saranno impegnati con le loro nazionali giocatori come Badelj, Pezzella, Sanchez, Hagi, Dragoswki e Milenkovic. Alla ripresa si giocherà con l’Udinese nella partita delle 12.30 domenica 15 ottobre mentre domenica 22 ottobre, sempre alle 15, si andrà a Benevento, con una squadra in piena crisi che forse si presenterà contro i viola con un’altra guida tecnica: dipenderà dal risultato di Verona nella gara di lunedì’ 16 ottobre. Due vittorie farebbero risalire il morale dei giocatori e l’umore della piazza, non certo alto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Lazio Sassuolo: streaming e diretta tv Sky o DAZN?