Fiorentina Torino pagelle: Pezzella e Benassi su tutti

Pubblicato il autore: Paolo Mugnai Segui


Nella decima giornata di campionato la Fiorentina centra la terza vittoria consecutiva, dopo quelle su Udinese e Benevento. I voti dei calciatori viola.
SPORTIELLO 5,5 – Grave l’errore nel rinvio coi piedi direttamente a Ljajic che però non ne approfitta. Sulle traverse di Moretti e Niang appare battuto. Nella ripresa continua a essere impreciso nei rinvii.
LAURINI 6,5 – Commette qualche errore ma limita l’azione di Niang e non è poco. Sul 3 a 0 Pioli gli concede un po’ di meritato riposo.
Dal 33′ del secondo tempo GASPAR 6 – Gioca quando la partita è praticamente finita, con il Torino sotto di tre reti.
PEZZELLA 7 – Puntuale, deciso, in anticipo sugli avversari. L’argentino appare in crescita costante e sta diventando sempre più una sicurezza del reparto difensivo. Nella ripresa un prodigioso recupero sul tiro cross di Falque.
ASTORI 6 – Un cartellino giallo per intervento pericoloso su Sadiq a metà campo è una leggerezza. Per il resto non ci sono altre sbavature. Nella ripresa una buona uscita palla al piede.
BIRAGHI 6 – Un bel cross dalla destra per la testa di Chiesa ma pure qualche errore.
BENASSI 7 – Il gol dell’ex arriva come auspicato. L’ex granata è in crescita nel suo ruolo naturale di mezz’ala. Ricambia il favore a Simeone servendogli il pallone per il gol sotto la Fiesole. Vicino al secondo gol personale a pochi minuti dal termine.
BADELJ 6 – Prova sufficiente per il geometra del centrocampo viola.
VERETOUT 6 – Il solito lottatore, generoso e pronto a sgomitare a centrocampo.
CHIESA 6 – Cresce nella ripresa impegnando con due tiri Sirigu e, pur non essendo al meglio, procura il calcio di rigore (inoltre nel primo tempo l’azione del gol di Benassi era nata da una sua azione). Avrebbe sicuramente voluto festeggiare i venti anni in un altro modo, con un gol, ma un colpo di testa impreciso e un tiro completamente sbagliato poco dopo la mezz’ora fotografano il suo momento particolare.
SIMEONE 6,5 – Il gol sotto la Fiesole è una liberazione dopo la solita prova generosa ma a volte imprecisa. Come a Benevento è decisivo nel ruolo di suggeritore per il gol di Benassi. Il pallone mancato allo scadere del primo tempo grida vendetta ma, dopo essere stato anticipato per un soffio da Barreca sotto porta, si rifa con il gol nella ripresa. Sostituito da Babacar per riprendere fiato in vista del prossimo impegno domenica prossima a Crotone.
Dal 25′ del secondo tempo BABACAR 6,5 – Appena entrato calcia con violenza il primo pallone che tocca verso Sirigu e da quella azione nasce il rigore che poi trasforma con assoluta freddezza. La ricerca del raddoppio personale  lo rende egoista non servendo Chiesa libero.
THEREAU 6 – Solo 18 minuti in campo ma è il più presente nelle azioni offensive, alternandosi con Chiesa tra le due fasce. Al 10′ spreca calciando a lato sull’uscita di Sirigu. Costretto a uscire per infortunio.
Dal 18′ del primo tempo EYSSERIC 6 – Finalmente ha la sua occasione. Lo si vede poco o nulla fino allo scadere del primo tempo quando serve un pallone a Simeone che l’argentino liscia. Affronta la ripresa con più decisione mostrando dei bei numeri. Deve dimostrare di essere più continuo.
ALL. PIOLI 7 – Tre vittorie consecutive non possono essere casuali. Stavolta la Fiorentina è anche un po’ fortunata non subendo gol dal Torino che centra due traverse. La gestione degli attaccanti gli dà ragione con Simeone e Babacar entrambi a segno.

Leggi anche:  Giampaolo Ct della Polonia: clamorosa indiscrezione, Boniek avrebbe scelto lui dopo l'esonero di Brzeczek
  •   
  •  
  •  
  •