Fiorentina-Udinese le pagelle dei viola: Super Thereau, le scelte di Pioli

Pubblicato il autore: Paolo Mugnai Segui


Nell’ottava giornata di campionato la Fiorentina torna alla vittoria, superando in casa l’Udinese grazie alla doppietta di Thereau, spietato nel ruolo dell’ex. Accorcia le distanze Samir e la Fiorentina soffre nel finale

SPORTIELLO 6 – Una respinta in angolo a inizio ripresa su tiro di De Paul, per il resto il portiere viola non è impegnato; incolpevole sul gol. Lo si nota per qualche appoggio corto sui compagni che crea un po’ di apprensione nel pubblico.  
LAURINI 6 – La solita prova onesta del laterale difensivo viola, senza grosse sbavature né voli pindarici.
ASTORI 6 –
Annullatogli un gol per fuorigioco quando è bravo a presentarsi solo davanti a Bizzarri in uno schema su punizione. Qualche responsabilità nel gol dell’Udinese.
PEZZELLA 6 – 
Discreto lavoro come il compagno di reparto centrale Astori.
BIRAGHI 6 –
Non era facile ripresentarsi al “Franchi” dopo la partita col Chievo ma se la cava. Scongiurato, almeno per il momento, il rischio di diventare un nuovo Tomovic per il pubblico fiorentino.
BADELJ 6 –
Da lui ci si aspetta sempre qualcosa in più come impostazione del gioco, la sua prova è comunque sufficiente nonostante un errore nel finale.
VERETOUT 6,5 –
Solita copertura a centrocampo. La punizione da cui nasce il gol annullato ad Astori è sua e soprattutto il raddoppio di Thereau arriva grazie alla tenacia del centrocampista viola che recupera un pallone destinato alla rimessa laterale e conclude in porta.
BENASSI 7 –
In una posizione più arretrata, sulla linea di Veretout e Badelj, offre una buona prestazione, servendo palloni invitanti ai compagni. Dimostra le sue capacità di visione del gioco.
Dal 30′ del secondo tempo VITOR HUGO – Appena entrato sfiora la conclusione di testa su angolo di Veretout. Rafforza la linea difensiva per gli ultimi sofferti minuti.
THEREAU 7 –
Lo aveva quasi promesso e arriva davvero, anzi arrivano i gol dell’ex. Ci teneva tanto a segnare e ci riesce. Il primo gol non è sotto la Fiesole, ma il secondo sì. Prova anche a innescare più di una volta dalla sinistra l’azione di Simeone.
Dal 38′ del secondo tempo SANCHEZ – Ingiudicabile ma quando tocca il pallone non comunica grande sicurezza.
CHIESA 6,5 –
Da un suo cross nasce il vantaggio viola, ma anche in precedenza aveva servito Simeone. Meno incisivo del solito nelle conclusioni ma nella ripresa costringe alla deviazione in angolo Bizzarri.
Dal 34′ del secondo tempo EYSSERIC – ingiudicabile ma è un bene per Pioli riaverlo a disposizione.
SIMEONE 6 –
Nel primo tempo il cholito ci prova di testa in più di un’occasione. Dopo pochi minuti la conclusione non è abbastanza forte e Bizzarri blocca a terra il pallone. Il gol di Therea nasce da una sua spizzicata di testa. Colpisce anche un palo.
ALL. PIOLI 6,5 –
La sosta giova alla sua squadra che ritrova i tre punti dopo il brutto passo falso contro il Chievo. Arretra Benassi e visti i risultati fa bene, ma la domanda che nasce è perché abbia aspettato così tanto. Nel dopo partita, il tecnico viola dice che comunque la Fiorentina aveva già giocato in questa maniera, per esempio a San Siro contro l’Inter. Le sostituzioni nella ripresa servono a coprire la squadra ma lasciano, però, anche più spazio all’Udinese.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Udinese-Inter: ecco le scelte di Gotti e Conte