Giudice Sportivo Serie C girone C, ammenda Siracusa, non omologata Sicula Leonzio-Juve Stabia

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui


Il Giudice Sportivo in merito alle gare della nona giornata di andata del girone C della Serie C ha adottato le seguenti deliberazioni.
Innanzitutto l’organo giudicante ha deciso di riservarsi in merito al preannuncio di reclamo inoltrato dalla Sicula Leonzio avente ad oggetto il non regolare svolgimento riguardo la gara di sabato scorso contro la Juve Stabia. Il match  era finito nell’occhio del ciclone per un calcio di rigore della squadra di casa battuto “alla Crujff, con tanto di “passaggio” al compagno di squadra ed il conseguente annullamento da parte dell’arbitro dell’incontro, il sig. Paterna di Teramo. A sostegno della tesi del direttore di gara, vi è la posizione irregolare del calciatore siciliano Arcidiacono, ma la società non ci sta e di fatto con il reclamo inoltrato fa sentire la sua voce. Resta di fatto che il risultato del match di sabato non è stato omologato e si è in attesa di decisioni in merito.
Mano pesante del Giudice sul Siracusa, alla quale è stata irrogata l’ammenda di euro 2.500,00perché propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco numerosi oggetti tra i quali in particolare alcune pietre ed una bottiglia piena d’acqua“. Multata anche la Casertana, per un importo di euro 1.500,00, a causa del lancio da parte dei propri sostenitori di “alcune bottigliette piene d’acqua senza conseguenze“.
Squalificato per due gare effettive l’allenatore in seconda del Matera Loreno Cassia per aver assunto un “comportamento offensivo verso la terna arbitrale“, mentre ammonizione per il collaboratore tecnico del Racing Fondi Andrea Conti.
Squalificati per una gara effettiva in quanto espulsi nel corso del match i calciatori Vicente Bruno Leonardo dell’Akragas per “atto di violenza verso un avversario” e Antonio Croce della Fidelis Andria anch’egli per “atto di violenza verso un avversario“.
Squalificato per una giornata effettiva per doppia ammonizione nel corso della gara il calciatore del Matera Stefano Scognamillo, entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
Squalificati per una gara effettiva per recidività in ammonizione, a causa della quinta ammonizione ricevuta nel corso della stagione, i calciatori BiasonCosenzaFazio, rispettivamente tesserati con le società Virtus Francavilla, LecceTrapani.
Attenzione particolare per i calciatori Vrdoljak del BiscegliePino della Virtus Francavilla che, con l’ammonizione ricevuta sabato scorso, sono entrati in diffida. Infatti, nel caso in cui vengano ammoniti nel prossimo match, saranno squalificati per un turno.

Leggi anche:  Coppa del Re, dove vedere Cornella Barcellona, streaming e diretta TV in chiaro?
  •   
  •  
  •  
  •